Vincent Gallo shock: “Consentire alle donne di votare è stato un errore”

L'attore di Buffalo '66 senza freni su Instagram

vincent gallo trump elezioni
Vincent Gallo in Buffalo '66 (1998)
Condividi l'articolo

Vincent Gallo promuove Trump su Instagram e insulta i suoi oppositori

Il discusso attore, regista e musicista Vincent Gallo è sbarcato su Instagram oramai da qualche mese, apparentemente per portare avanti la sua personale campagna denigratoria nei confronti di tutti coloro che non gli stanno particolarmente a cuore sotto forma di collezione di t-shirt realizzate a mano e firmate dallo stesso.

Dando un’occhiata al profilo di Gallo (qui il link) si nota subito l’enorme numero delle sue antipatie (Jeff Bezos, Black Lives Matter, e numerosi personaggi politici statunitensi), alle quali l’attore si rivolge anche con insulti piuttosto espliciti (che evitiamo di riportare ma potete vederli voi stessi dai vari post).

Tuttavia, anche se in minor parte, sono presenti anche piccoli “tributi”, come quelli a Kanye West o a Morgan Freeman e, su tutti, quelli a favore della politica di Donald Trump. Tra tutti, l’ultimo post è quello che sta facendo più discutere per alcune pesanti affermazioni:

https://www.instagram.com/p/CHJ2LR-lMwt/

“Per sedici anni ho rifiutato tutte le richieste di interviste, di apparizioni in pubblico e di distribuzione del mio lavoro. Ho fatto del mio meglio per evitare il circo dei social media. L’unica ragione per la quale ho deciso di essere ora su Instagram è per schierarmi con il Presidente Donald Trump e per remare contro i mutanti che gli si oppongono.

LEGGI ANCHE:  Joe Biden: le migliori performance degli artisti all'inaugurazione

Prego che vinca. Credo che nessun altra persona nel nostro governo abbia mai amato l’America più di Donald Trump. È stato incredibile averlo come nostro Presidente e prego Dio che sia rieletto.”

Queste le parole di Gallo sotto il suo ultimo post su Instagram (potete vederlo voi stessi di seguito), ma se fin qui l’attore di Buffalo ’66 non avesse destato abbastanza stupore, ecco che continua con delle opinioni ancora più controverse:

Garantire il diritto di voto alle donne è stato un errore, e quell’errore è ora più chiaro che mai. Permettere ad ogni cittadino che non paga le tasse di votare non ha alcun senso. Ciò non deve essere inteso. È semplicemente quello che credo.”

Leggi anche:

LEGGI ANCHE:  Kanye West e oltre: dieci famosi musicisti che si sono dati alla politica

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com