Aldo, Giovanni e Giacomo contro la chiusura di Cinema e Teatri

Anche Aldo Giovanni e Giacomo hanno voluto dire la loro parlando della chiusura dei cinema e dei teatri voluta dal Governo Conte

Aldo Giovanni e Giacomo
Condividi l'articolo

Anche Aldo Giovanni e Giacomo si aggiungono alla lunghissima lista di personaggi del mondo dello spettacolo e non che stanno fortemente criticando la scelta del Governo Conte di chiudere cinema e teatri col nuovo DPCM.

Il trio comico (qui la recensione del loro ultimo film Odio l’Estate), ha infatti pubblicato sui suoi canali social un lungo post nel quale i tre si dicono addolorati e ricordano, come già Luca Ward prima di loro, come le sale siano tra i luoghi più sicuri in questo momento.

Sono quasi trent’anni che frequentiamo teatri e cinema per lavoro, quasi 60 che ne siamo appassionati spettatori – scrivono i tre. Ci addolora la chiusura totale di queste che sono un po’ come le nostre seconde case, il teatro e il cinema.

Ci addolora sapere delle difficoltà che stanno affrontando tutti quelli che lavorano e vivono di questo: i lavoratori dello spettacolo tutti, dai colleghi alle maestranze alle produzioni ai teatri agli esercenti.
Teatri e cinema sono luoghi sicuri. O almeno più sicuri di molti altri luoghi di contatto che non vengono altrettanto penalizzati.

Cosa ne pensate di questa parole di Aldo, Giovanni e Giacomo? Siete d’accordo con la chiusura di cinema e teatri dopo aver anche ascoltato le parole del ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini (qui i dettagli)? Fateci sapere la vostra, come sempre, nei commenti.

LEGGI ANCHE:  Odio l'estate, ecco il primo video dal set con Aldo, Giovanni e Giacomo

Continuate a seguirci sulla nostra Pagina LaScimmiapensa.com per altre news, recensioni e aggiornamenti sul mondo del Cinema, dei Videogiochi e delle Serie TV.