Matthew McConaughey rivela di aver subito violenze sessuali da ragazzo

Matthew McConaughey ha rivelato nella sua autobiografia Greenlights di aver subito violenze sessuali quando era appena un ragazzo

Matthew McConaughey
Matthew McConaughey in una scena di The Gentlemen

Da qualche giorno è disponibile nelle librerie Greenlights, l’autobiografia di Matthew McConaughey nella quale, l’attore star di Dallas Buyers Club, racconta i suoi primi 50 anni di vita.

L’attore nell’opera suddivide gli eventi della sua vita in momenti che identifica con luce verde, gialla o rossa, in base a se e quanto quei dei determinati eventi lo abbiano portato a compiere un passo in avanti nella sua esperienza o meno.

Tuttavia tutto il libro parte da una premessa che riguarda la sua esperienza con l’abuso sessuale, come riportato da Variety.

Sono stato ricattato per fare sesso per la prima volta quando avevo 15 anni – scrive McConaughey nel suo libro. Ero certo che sarei andato all’inferno per il sesso prematrimoniale. Oggi sono semplicemente sicuro che spero che non sia così.

L’attore rivela anche di essere stato molestato da un uomo quando aveva 18 anni mentre aveva perso i sensi nel retro di un furgone. Tuttavia dichiara di non sentirsi assolutamente una vittima.

Non mi sono mai sentito una vittima -scrive McConaughey. Ho molte prove che il mondo sta cospirando per rendermi felice

Nel libro Matthew McConaughey racconta molti eventi traumatici o meno della sua vita e della sua famiglia tra le quali l’incredibile storia che ha portato alla morte di suo padre mentre faceva sesso con sua madre (qui per leggere il nostro articolo dedicato).

Cosa ne pensate di questa incredibile rivelazione dell’attore? In quale film lo avete maggiormente apprezzato? Fatecelo sapere, come al solito, nei commenti.

Per ogni aggiornamento continuate a seguirci su LaScimmiapensa.com!