The Boys, Antony Starr contro Trump: “Gestione del Virus catastrofica”

In un'intervista con GQ British, interprete di Patriota in The Boys ha avuto parole dure nei confronti della gestione americana del virus

the boys, anthony starr, trump
Credits: Wiipedia/ Shealah Craighead - White House
Condividi l'articolo

La seconda stagione di The Boys (qui la nostra recensione) è appena terminata ottenendo un successo globale. Tuttavia non c’è ancora dato sapere quando sarà possibile vedere il terzo atto dello show su Amazon Prime Video.

In un’intervista con GQ British, Antony Starr, interprete di Patriota nella serie, ha infatti spiegato che la situazione è complicata per via del Covid. L’attore non ha perso l’occasione per attaccare a gestione del virus da parte della Presidenza Trump.

Una volta che le cose diventeranno un po’ più chiare sulla situazione di Covid, avremo un’idea migliore di come, dove e quando possiamo mettere insieme la terza serie – ha spiegato Starr. Ma direi all’inizio del prossimo anno, realisticamente. 

L’America ha fatto un lavoro così catastrofico nell’affrontare questo virus. Penso che abbiano rinunciato a provare a fare qualsiasi cosa se non gestire quello che sta succedendo e pregare per un vaccino

Cosa ne pensate di queste dure parole di Antony Starr? Se vi sentite già orfani di The Boys, qui potete trovare il nostro approfondimento nel quale potete trovare tutte le notizie che sono fino a questo momento disponibili sulla terza stagione.

LEGGI ANCHE:  John Dolmayan (SOAD): "Trump il miglior amico delle minoranze"

Inoltre se il finale della second stagione vi ha lasciato particolarmente interdetti, qui potete trovare la traduzione delle ultime parole che Stormfront rivela in tedesco mentre qui la spiegazione che lo showrunner Eric Kripke ha dato sul futuro della Super interpretata da Aya Cash.

Continua a seguirci sulla nostra Pagina Facebook LaScimmiaPensa.Com per altre news e approfondimenti sul mondo del Cinema e delle Serie TV!