Better Call Saul, Peter Gould parla del collegamento con Breaking Bad

In una lunga intervista con The Hollywood Reporter, Peter Gould ha parlato di come Better Call Saul si collegherà con Breaking Bad

better call saul, breaking bad
Bob Odenkink e Bryan Cranston sono Saul Goodman e Walter White

Come abbiamo scoperto ieri, le riprese della sesta stagione di Better Call Saul non inizieranno prima del 2021. L’attesa nello scoprire come la serie si collegherà con Breaking Bad è altissima.

A tal proposito Peter Gould, showrunner dello show, ha spiegato, in un’intervista con The Hollywood Reporter, quali sono i punti sui quali il team sta lavorando.

Ci sono personaggi come Kim Wexler, i cui destini sono aperti – ha spiegato Gould. E poi ci sono personaggi come Jimmy McGill che sappiamo già di preciso cosa farà di lì a un paio d’anni, o almeno cosa ha fatto quando c’era Walter White. Quindi sì, ci sono molte limitazioni.

Ci sono molti obblighi. In un certo senso è questo il bello. In un certo senso, il divertimento è cercare di far combaciare il tutto e di rendere Better Call Saul la sua storia coerente in sé. Eppure, crea una sorta di cornice attorno a Breaking Bad .

Gould ha continuato spiegando come nella sesta stagione di Better Call Saul, i collegamenti che ci saranno con Breaking Bad faranno vedere le avventure di Walter White & Co. con occhi diversi.

Penso che quando finirete di guardare la sesta stagione, vedrete Breaking Bad sotto una luce molto diversa. Penso che impareremo cose sui personaggi di Breaking Bad che non conoscevamo. Impareremo cose sugli eventi di Breaking Bad che non sapevamo.

 E impareremo cose sul destino di molti di questi personaggi che potrebbero sorprendere le persone o certamente metterle in una luce diversa.

Gould ha concluso dicendo che, secondo lui, non sarebbe mai potuto esistere Better Call Saul senza la prima, amatissima serie.

Mi piace pensare che Better Call Saul abbia fatto qualcosa di diverso con i materiali che abbiamo, ma non credo che nessuno avrebbe comprato o realizzato lo spettacolo se non avessimo fatto Breaking Bad prima – ha detto Gould.

 Quindi, penso che gli show saranno sempre in relazione l’uno con l’altro. E penso che esista un mondo in cui solo Breaking Bad esiste da solo, ma non credo che esista un mondo in cui Better Call Saul esista da solo.

Che ne pensate?

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.