Robert Pattinson uccide la pastasciutta con una “ricetta” di sua invenzione

Robert Pattinson e le sue disavventure molto poco italiane con la pastasciutta

Robert Pattinson The Batman
Robert Pattinson

Robert Pattinson alle prese con una bizzarra idea per “cucinare” la pasta

L’idea geniale, racconta Robert Pattinson a GQ, parte come spunto per un business: realizzare una pasta che si possa tenere in mano, come i prodotti da fast-food. L’idea, in breve, è quella di una sorta di pasta a microonde, che l’attore sarebbe arrivato addirittura a sottoporre al famoso chef internazionale Lele Massimini. Il nome: “Piccolini Cuscino” (Little Pillow: non possiamo pretendere un italiano perfetto). Gli ingredienti (tenetevi forti): corn-flakes, formaggio, salsa (una qualunque), zucchero, e un accendino per l’effetto flambé. La preparazione, come raccontata da GQ: una base fatta di corn-flakes, zucchero, formaggio e salsa stesa sopra un foglio di alluminio.

Nel frattempo, la pasta (penne) viene buttata in una ciotola per cereali con acqua, e riscaldata in microonde per otto minuti. Quando la pasta è “pronta”, viene inserita nell’impasto (anzi, nel pastrocchio), e ricoperta con ancora più zucchero. Ecco il “cuscino”. Tocco finale, l’accendino, con il quale si dovrebbero creare, bruciando lo strano panino, le lettere P e C, per Piccolini Cuscino. Ma non è finita. Dopo aver arrotolato il tutto con altro alluminio, Pattinson decide infatti di mettere a scaldare il preparato nel microonde. Il quale ovviamente, reagendo con l’alluminio, esplode in malo modo, spaventando lui e l’intervistatore presente. Tutto bellissimo, e, di sicuro, tutto buonissimo.

Fonte: GQ

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia pensa, la Scimmia fa.