Pattinson aveva deciso di smettere dopo vere scene di sesso

Robert Pattinson ha raccontato di aver quasi smesso di recitare a seguito di alcune scene di sesso non simulato girate per Little Ashes

robert pattinson
Condividi l'articolo

Il racconto di Robert Pattinson

ISCRIVETEVI AL NOSTRO CANALE WHATSAPP

Quasi tutti conoscono Robert Pattinson per i suoi lavori in Harry Potter, Twilight o The Batman. Tuttavia, tutti questi ruooli avrebbero potuto non esserci se non avesse abbandonadato l’idea di smettere di recitare. Questo avvenne a causa di una delle sue prime interpretazioni, un film su Salvador Dali intitolato Little Ashes.

Uscito nel 2008, il film vede Pattinson interpretreo lo stesso Dalì mentre la trama racconta la vita del pittore insieme al regista Luis Buñuel e allo scrittore Federico García Lorca. In una conversazione con la rivista tedesca Interview, l’attore ha ammesso che ‘ha dovuto girare molte scene’ in cui era nudo nel film, ma c’è stato un momento in particolare che lo ha colpito più degli altri, tanto da spingerlo a voler abbandonare del tutto la sua carriera di attore.

Una volta ho deciso di smettere di recitare; è stato quando ho fatto Little Ashes – ha detto l’attore alla rivista.

Ha continuato rivelando abbia dovuto fare ogni atto che si vede nel film davanti alla telecamera: niente CGI, niente tagli al momento opportuno, solo vera, masturbazione.

Ho dovuto anche masturbarmi. Davvero – ha detto Pattinson, aggiungendo: La mia faccia da orgasmo è registrata per l’eternità.

Quando gli è stato chiesto perché non avesse semplicemente ‘finto’ davanti alla telecamera, come fanno tante altre star quando gli viene chiesto di registrare una scena di sesso, Robert Pattinson ha espresso la convinzione che fingere ‘semplicemente non funziona’.

Pattinson ha parlato ulteriormente dell’investimento nei suoi ruoli in un’intervista con Backstage nel 2020, quando ha discusso del suo approccio per diventare un attore migliore.

LEGGI ANCHE:  Robert Pattinson, i 7 migliori film della carriera [LISTA]

Per quanto ne so, sembra che i momenti in cui sei abbastanza bravo in qualcosa siano quelli in cui riesci a interessarti a quello che stai facendo tra ‘azione’ e ‘montaggio’. C’è qualcosa che succede nei tuoi occhi. Se cerchi solo di recitare la scena, sembra che non stia succedendo nulla. Quindi, se stai cercando di trarre spunto da tutto ciò che nella tua vita ti interessa sinceramente in quel momento, e cercando di capire in che modo ciò si collega a quel personaggio, penso che lo renda un po’ più vivo

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa