Sanremo 2020: Achille Lauro diventa David Bowie [VIDEO]

L'ultima "provocazione" di Achille Lauro è un omaggio a Ziggy Stardust

Achille

Achille Lauro non se ne fa mancare una

Ormai all’apice della provocazione e sulla bocca di tutti, Achille Lauro non perde occasione per far parlare ancora di sé neppure durante la terza serata di Sanremo 2020, quella dedicata alle cover. Presentandosi sul palco con Annalisa, e cantando Gli uomini non cambiano di Mia Martini, il cantante sfoggia un look particolare che i musicofili accaniti avranno riconosciuto subito. Trattasi naturalmente di David Bowie, o per meglio dire di una delle versioni di Ziggy Stardust, personaggio interpretato da Bowie durante i primi anni ’70.

Una scelta magari non troppo coerente con quella della canzone, ma apprezzatissima e che dà modo al cantante romano di far mostra di un lato di sé più delicato e sensibile. Lo sfoggio di un glam meravigliosamente fuori posto (nonché fuori moda) consente a Lauro di raggiungere svariati obiettivi contemporaneamente. Primo: affermare la propria statura di conoscitore della storia della musica. Secondo: ri-confermare la propria verve provocatoria. Terzo: dare una stoccata ulteriore alla “mascolinità tossica” che già aveva voluto svilire, giustamente, con l’esibizione della prima serata. Quarto: emergere come vincitore morale e simbolico di questa edizione del Festival.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.