Zac Efron è quasi morto durante un reality show televisivo

Durante il reality show "Killing Zac Efron", l'attore protagonsita di Ted Bundy ha contratto una grave forma di infezione rischiando la morte

Zac Efron
Condividi l'articolo

Zac Efron, attore uscito alla ribalta nei primi anni 2000 grazie al film Disney High School Musical, ha passato un Natale davvero particolare. Difatti il trentaduenne attore californiano è stato trasportato urgentemente in ospedale dopo aver contratto una forma di tifo o simile infezione batterica in Papua Nuova Guinea. 

L’attore visto anche in Baywatch e Ted Bundy si trovava infatti sul set di un reality show dal nome fin troppo evocativo, visti gli eventi, Killing Zac Efron, In nomen omen, come direbbero gli antichi.

Il programma, come facilmente immaginabile, si basa sulle capacità dell’attore di sopravvivere in situazioni pericolose e disagiate. Evidentemente Efron non vincerà quest’edizione dello show. Infatti è stato ricoverato all’ospedale di St Andrews a Spring Hill in Australia, nei pressi di Brisbane. Secondo quanto riporta il Sunday Telegraph, l’attore avrebbe ricevuto le cure del caso e avrebbe avuto il permesso di tornare a casa, negli Stati Uniti, la scorsa vigilia di Natale.

LEGGI ANCHE:  Dà i voti al comportamento delle star in aeroporto, Zac Efron il più scortese

Il Daily Mail ha pubblicato una foto di Zac Efron a poche ore dal ritorno a casa, in un negozio a Los Angeles, evidentemente ristabilito. Il reality basato sulla sopravvivenza era iniziato ai primi di dicembre e sarebbe dovuto durare tre settimane. L’attore protagonista di Nonno scatenato insieme a Robert De Niro ci riproverà il prossimo anno, forse.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su LaScimmiaPensa.com.

Leggi anche: