Morto Ari Behn, lo scrittore che accusò Kevin Spacey si è suicidato

Ari Behn
Lo scrittore Ari Behn. Fonte: Wikipedia

Lo scrittore Ari Behn, nonché ex marito della principessa di Norvegia, Martha Louise, è stato trovato morto questo Natale. Gli inquirenti hanno archiviato il caso come suicidio. Lo apprendiamo in una nota rilasciata dal suo manager e al cordoglio della famiglia reale norvegese.

Lo scrittore aveva accusato tempo fa l’attore Kevin Spacey di molestie, avvenute durante un concerto. Una serie di atteggiamenti equivoci sfociati con fastidiose palpate non richieste.

Ari Behn è stato sposato con la principessa Martha Louise per ben quattordici anni, fino al giorno del divorzio, avvenuto nel 2016. Aveva con lei anche tre bambine: Maud Angelica, Leah Isadora ed Emma Tallulah, rispettivamente di sedici, quattordici e undici anni.

“È con grande sofferenza nei nostri cuori che dobbiamo annunciare il suicidio di Ari Behn. Chiediamo rispetto per la nostra volontà di riservatezza nei giorni che verranno”, questa la nota del manager di Behn comparsa sul Norwegian Newspaper VG.

A questa si affianca il cordoglio della famiglia reale norvegese, composta dal Re Harald e dalla Regina Sonja che sottolineano come se ne sia andata una parte importante della loro famiglia.

“Una parte importante della nostra famiglia è andata via. Porteremo con noi tutti i ricordi che abbiamo con lui”, scrivono i reali norvegesi.

Leggi anche: il delirante video di Natale di Kevin Spacey

Lo scrittore raccontò nel 2017 l’aneddoto che lo vide coinvolto con Kevin Spacey in cui l’attore lo molestò senza troppi giri di parole o chiedere permesso. Era il 2007 ed erano al concerto per l’assegnazione del Premio Nobel per la pace.

“Lui era vicino a me e stavamo chiacchierando. Dopo qualche minuto mi disse di andare fuori a fumarci una sigaretta, dopodiché mi afferrò i genitali sotto al tavolo. Al che io rimandai l’uscita con fare impacciato”

Kevin Spacey, che ha visto cadere alcune accuse durante l’anno, non ha mai commentato l’accaduto.

Continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com per altre news ed approfondimenti!