James Dean torna a recitare grazie alla CGI in Finding Jack

James Dean in Finding Jack
James Dean in Finding Jack

A 64 anni dalla morte, James Dean tornerà protagonista in un film di guerra

James Dean, morto in un incidente stradale del 1955 all’età di 24 anni, farà un ritorno inaspettato sul grande schermo per il film Finding Jack, grazie all’uso della Computer Grafica, foto e filmati datati.

Diretto da Anton Ernst e Tati Golykh, il progetto proviene dalla casa di produzione Magic City Films, recentemente lanciata dagli stessi registi. La casa ha ottenuto i diritti di utilizzare l’immagine di James Dean dalla sua famiglia. La canadese VFX Imagine Engine lavorerà a fianco della società sudafricana MOI Worldwide per ricreare quella che i registi descrivono come “una versione realistica di James Dean”.

Adattato da Maria Sova dal romanzo di Gareth Crocker, Finding Jack si basa sull’esistenza e l’abbandono di oltre 10.000 cani militari alla fine della guerra del Vietnam. Dean interpreterà un personaggio chiamato Rogan, a fianco del protagonista.

Il produttore Ernst ha detto di aver cercato in lungo e in largo un attore adatto a questo personaggio, ma alla fine gli è venuto in mente James Dean

Siamo molto onorati che la sua famiglia ci sostenga e prenderà ogni precauzione per garantire che la sua eredità come una delle star del cinema più epico fino ad oggi sia mantenuta saldamente intatta. La famiglia considera questo come il suo quarto film, un film che non ha mai avuto modo di realizzare. Non intendiamo deludere i suoi fan.

Finding Jack: CGI in full body e voce diversa

Finding Jack sarà un live action con attori in carne e ossa. Il sito The Hollywood Reporter spiega che la performance di Dean sarà costruita in CGI “full body” utilizzando filmati e foto reali. Un altro attore gli presterà la voce.

La pre-produzione su Finding Jack inizia il 17 novembre, con l’obiettivo di un’uscita in tutto il mondo nel 2020.

Siete curiosi di questa scelta?

Un lavoro simile è stato realizzato per portare in vita Peter Cushing in un recente film di Star Wars (Rogue One) e sarà utilizzata per portare in vita Carrie Fisher in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti.