Quella volta che Janis Joplin spaccò una bottiglia in testa a Jim Morrison

Janis Joplin: storie di ordinaria follia

Janis Joplin
Janis Joplin

Janis Joplin e Jim Morrison: due dei più grandi nomi del rock durante l’era psichedelica.

Inutile elencare i punti in comune tra loro: entrambi hanno vissuto uno stile di vita al limite, contornato – letteralmente – da sesso, droga e rock’n’roll; entrambi avevano una personalità unica, seppur fortemente autodistruttiva. Non è un caso che abbiano lasciato questo mondo più o meno nella stessa maniera. Questo insieme di congiunzioni non potevano far altro che lasciarci pensare che i due big della scena musicale a cavallo degli anni ’60 si sarebbero incontrati, in un modo o nell’altro. L’evento accade grazie al produttore Paul Rothchild, che collaborò sia con Janis Joplin e che con i Doors. E fu incontro voluto:

Ho pensato che il re e la regina del rock’n’roll avrebbero dovuto incontrarsi. Così li ho riuniti ad una festa a Hidden Hills. Si sono presentati: all’inizio erano entrambi sobri e andavano d’accordo. Jim era affascinato da questa straordinaria ragazza e ovviamente Jim era anche un ragazzo di bell’aspetto. Janis adorava scopare. Quello era il suo più grande passatempo. Morrison vide quel bel pezzo di femmina e disse “La voglio!”.
-Paul Rothchild


In poco tempo, i due esagerarono con l’alcol: Jim era l’ubriaco, maleducato e molesto; Janis invece era di un ubriaco più calmo e carismatico. Fu così che Morrison cominciò a importunare Janis Joplin, chiedendole di appartarsi con lui; lei lo respinse con fermezza. Questo sembrò incoraggiare anche di più Morrison che, entusiasta, ci provò ancora di più con Janis. Fino a che Janis, stanca di respingerlo, non ne ebbe abbastanza e se ne andò.
Jim però non aveva finito con lei e iniziò a farsi strada verso il suo Volkswagen. Raggiunse la macchina e iniziò a parlare con Janis. Lei non era per niente contenta dell’infelice trovata di Morrison: alle sue insistenze rispose con sonoro “Vaffanculo”.

Ma il leader dei Doors aveva una sbornia così molesta che non avrebbe mai accettato un “no” come risposta: sentiva di aver trovato un animo affine al suo. Peccato che Janis avesse già perso la pazienza da parecchio e si arrabbiò così tanto con il suo spasimante da impugnare il collo di una bottiglia di Southern Comfort, finendo per spaccargliela in a testa. L’impatto fu tremendo e Jim cadde al suolo privo di sensi.
Nemmeno questo fermò Morrison, che ormai aveva preso una bella sbandata per Janis Joplin: avvertiva una connessione fisica tra loro, nonostante l’incidente. Il giorno dopo chiese a Paul Rothchild il suo numero di telefono. Jim sentì di aver trovato la sua anima gemella in Janis e la sua violenza lo eccitò.

Janis la pensava diversamente e disse che una relazione con lui sarebbe stata una cattiva idea. Questo spezzò il cuore del cantante dei Doors. Morrison in seguito avrebbe trovato la sua compagna di vita in Pamela Courson… ma non possiamo fare a meno di chiederci quanto sarebbe stata esplosiva la coppia Morrison-Joplin.

Leggi anche:
The Doors: Strange Days, anniversario del loro secondo disco
David Bowie, The Doors e dintorni – Le origini di Alabama Song
Janis Joplin: la star del rock avrebbe compiuto oggi 75 anni

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale, La Scimmia sente, la Scimmia fa.