Bimbo muore e Disney nega Spider-Man sulla lapide: è polemica

Spider-Man

Spider-Man sulla lapide, Disney ha scelto di negare la richiesta del padre del piccolo Ollie

Ollie Jones è morto all’età di 4 anni per una rara malattia (leucodistrofia). Il padre (Lloyd Jones), nonostante il bimbo fosse malato, l’ha portato a Disneyland per fargli incontrare il suo supereroe preferito, ovvero Spider-Man. Dopo la morte di Ollie, il padre avrebbe voluto porre sulla lapide del piccolo una immagine dei fumetti di Spider-Man. Lloyd Jones ha così chiesto il permesso a Walt Disney Company, ma questi ultimi hanno deciso di non accordare il permesso alla famiglia Jones. La motivazione è che Disney vuole preservare l’innocenza e la magia attorno ai suoi personaggi e non vuole che questi siano associati al concetto di morte.

Leggi anche: Verso “Spiderman: Far From Home”: chi è Mysterio?

Il padre di Ollie ha commentato dicendo che si tratta di un duro colpo, che era convinto che avessero accettato. Il padre si è domandato se per Disney i bambini contassero solo se in vita. Un amico di famiglia ha anche fatto partire una petizione online, al fine di far cambiare idea a Disney, la trovate a questo link.

Purtroppo per la famiglia Jones il dramma è ancora vivo, poiché anche la sorella di Ollie, di 6 anni, soffre della stessa malattia.

Leggi anche: Tom Holland vorrebbe interpretare Spider-Man per sempre [Video]

Spider-Man sarà protagonista del prossimo film Marvel Studios (in collaborazione con Sony Pictures) dal titolo Spider-Man: Far From Home, nelle sale italiane dal 10 luglio 2019.

Leggi anche: Spiderman Far From Home, Peter Parker e la pesante eredità di Iron Man [NO SPOILER]

Continua a seguirci su LaScimmiapensa.com