Captain Marvel, ecco perché ha un ruolo minuscolo in Endgame [Video]

Captain Marvel
Captain Marvel

Una delle lamentele più grosse in Avengers: Endgame è lo scarso utilizzo di Captain Marvel, ecco spiegato il perché

Un video del sito Looper spiega il perché Captain Marvel ha un ruolo decisamente minore in Avengers: Endgame e mette in evidenza quello che per noi è un clamoroso errore (presunzione?) da parte dei Marvel Studios.

Ecco il video, a seguire le nostre valutazioni

Il video mette in chiaro, anche attraverso le parole di Brie Larson, che Avengers: Endgame è stato girato prima di Captain Marvel ma non solo! Non esisteva nessuna sceneggiatura per Captain Marvel. In questo modo nessuno conosceva bene le caratteristiche del personaggio, la sua vera potenza, il suo vero carattere, o almeno quello che gli sceneggiatori le avrebbero dato. Se ricordate i fratelli Russo hanno girato contemporaneamente sia Avengers: Infinity War che Avengers: Endgame nel 2017, Captain Marvel è stato girato a inizio 2018 e gli sceneggiatori dei due film (consideriamo un unico blocco i due film degli Avengers) sono pure diversi.

Leggi anche: Hulk, MCU e Universal, il controverso futuro dei diritti su Bruce Banner

Avengers: Endgame gli eroi
Avengers: Endgame

La differenza con Black Panther

Lo sceneggiatore Stephen McFeely (di Avengers) ha detto che non era loro intenzione narrare la storia di Carol Danvers in Avengers: Endgame, dovevano essere gli originali Avengers i protagonisti. Quindi se state pensando al fatto che anche Black Panther ha avuto lo stesso trattamento, dovete ricredervi, perché la sotto-trama – molto importante per gli eventi – di Captain America: Civil War riguarda proprio Black Panther, la morte di suo padre e la sua vendetta. Quindi l’introduzione di T’Challa è stata ragionata e pensata in vista di un nuovo film.

Leggi anche: Spider-Man e MCU, cosa prevede il contratto Marvel/Sony?

Conclusioni

Marvel Studios quindi ha deciso di inserire il riferimento a Carol Danvers nella scena dopo i titoli di coda di Avengers: Infinity War. Questo per avere il grosso ritorno economico dall’uscita del film a lei dedicato (infatti su questo ha avuto ragione, Captain Marvel ha superato il miliardo di dollari). Ma per profitto ha tralasciato completamente la coerenza della narrazione, inserendo a forza un personaggio – in Avengers Endgame – solo perché ormai era già in gioco nell’Universo Cinematografico Marvel. Nel film dei Vendicatori contro Thanos, Carol Danvers avrebbe potuto compiere molte delle pericolose missioni degli Avengers (come il viaggio nel tempo o lo schiocco delle dita, lei sarebbe sopravvissuta) risolvendo gran parte della trama, ma così non è stato perché nella testa degli sceneggiatori, Carol, è una estranea sia concettualmente – perché non la conoscono – sia per questioni narrative – perché la risoluzione del conflitto non prevedeva il suo impiego.

Leggi anche: I fan vogliono una donna gay di colore al posto di Brie Larson nell’MCU

Il personaggio è stato usato male e avrebbero potuto benissimo incorporarlo a partire dalla Fase 4, dato che la sua storia, ambientata nel 1995, non ha alcun legame con la ricerca delle Gemme dell’Infinito di Thanos.

Leggi anche: Avengers: Endgame, come funzionano i Viaggi nel Tempo?

Scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci su Lasciammiapensa.com per nuovi approfondimenti dal mondo Marvel e non solo.