Tom Hardy possibile protagonista di una nuova serie dall’autore di Peaky Blinders

Tom Hardy sarebbe pronto a diventare il protagonista di una serie televisiva incentrata sulle forze speciali britanniche, su sceneggiatura di Steven Knight

Fonzo: Tom Hardy è Al Capone nella nuova immagine del film

Tom Hardy sarebbe pronto a rivestire i panni di protagonista in una serie televisiva incentrata sulla nascita dei SAS, acronimo che sta per Special Air Service, la forza speciale dell’esercito britannico.

A darne notizia è il The Times, che sottolinea come la serie sarà basata sulla prima e unica storia autorizzata su questa unità di forze speciali, creata nel 1941 per portare a termine una missione in Nord Africa. Il titolo del libro è SAS: Rogue Heroes, di Ben Macintyre. L’autore è un colonnista del The Times, il che naturalmente lascia presagire un alto tasso di affidabilità dalla notizia riportata sull’adattamento per il piccolo schermo.

Se il progetto andrà in porto, Tom Hardy si troverà a lavorare di nuovo con Steven Knight, che si occuperà della sceneggiatura. I due hanno già collaborato per Locke, presentato al Festival di Venezia nel 2013, Taboo e il capolavoro della televisione britannica Peaky Blinders.

Non ci sono notizie riguardo al cast, ma la presenza di Tom Hardy pare certa. Già in alcune interviste rilasciate in passato l’attore di Revenant aveva reso noto il fascino subito dal Tenente Colonnello Robert Blair Mayne, Paddy, che fu un gran bevitore con scoppi d’ira, che fu co-fondatore dei SAS. Possibile, dunque, che Tom Hardy interpreterà proprio questo personaggio, avendo così un ruolo di peso nella serie. Ma per questo bisognerà attendere conferme ufficiali.