The Departed, un’assurda raccolta fondi vuole modificare il finale del film

The Departed

Neanche i registi ormai sacri possono dormire sogni tranquilli. Ricordate The Departed? Uno dei capolavori che tassellano la cinematografia di Martin Scorsese, sicuramente tra i suoi film più apprezzati dal pubblico. Ebbene è al centro di una recente controversia.

Attenzione, l’articolo può contenere spoiler!

Leggi anche 10 curiosità su: “The Departed”

Adam Sacks, un utente di Kickstarter ha lanciato una petizione online per modificare una scena del film. La scena in questione è quella finale. Dopo essere stato salvato, l’agente corrotto Sullivan (interpretato da Matt Damon) torna al suo appartamento. Ad aspettarlo lì c’è il sergente Digman con una pistola munita di silenziatore. Digman spara, uccidendo Sullivan, e lascia l’appartamento con il cadavere a terra dietro di sè. La telecamera poi si sposta ad inquadrare la finestra sul cui davanzale: un topo.

Leggi anche Morto in carcere il gangster che ispirò The Departed

The Departed

Il topo è altamente simbolico, andando a rappresentare proprio l’agente corrotto. Non basta poi l’Oscar che si è aggiudicato Scorsese come miglior regista. La petizione richiede di acquistare il film in blue-ray e poi eliminare digitalmente il roditore. Il tutto con l’ausilio dell’esperto Ed Mundy, per stampare una nuova versione del film in 35mm. Finora la petizione ha raggiunto la quota di 3,660 dollari su 4,000 previsti.

Leggi anche Samsung si ritira, il Blu-ray è destinato a sparire

Per ulteriori news continuate a seguire Lascimmiapensa.com