Torino Film Festival: il programma della 36° edizione

Torino Film Festival: il programma della 36° edizione – Manca ormai pochissimo all’inizio del Torino Film festival, rassegna che raggiunge quest’anno la 36° edizione. Dopo vari annunci, è finalmente disponibile il programma completo, scaricabile dal sito del TFF.

Come annunciato, sarà The Front Runner di Jason Reitman ad aprire il festival venerdì 23 novembre, mentre toccherà a Nanni Moretti ed al suo nuovo documentario Santiago, Italia l’onore di chiuderlo l’1 dicembre. Si tratta per entrambi i film di un’anteprima, con il film di Reitman che uscirà in Italia il 21 febbraio 2019 e quello di Moretti il 6 dicembre 2018.

Come sempre interessante la sezione dei film in concorso, fra cui spiccano certamente due film: Ride, il debutto alla regia di Valerio Mastandrea, e Wildlife, la prima prova da regista e sceneggiatore di Paul Dano. Una sezione però tutta da scoprire, che negli anni passati ha saputo portare in Italia opere prime e seconde di grande valore.

Ma la notizia forse più importante è quella che riguarda il presidente della giuria. Sarà infatti Jia Zhangke a occupare la poltrona che fu di Pablo Larrain lo scorso anno. Zhangke è uno dei registi asiatici più importanti del panorama contemporaneo e sarà a Torino con il suo ultimo film, Ash is Purest White, presentato nella sezione Festa mobile. Da segnalare nella stessa sezione Blaze di Ethan HawkeHappy New Year, Colin Burstead di Ben WheatleyPretenders, il nuovo film di James Franco, già presente la scorsa edizione con The Disaster Artist.

Come sempre molto apprezzata la sezione After Hours, che da sempre racchiude i film più originali e sperimentali del festival. A spiccare è senza dubbio Mandy di Panos Cosmatos, horror lisergico con Nicolas Cage e Andrea Riseborough. Quattro film inoltre dedicati a Amando De Ossorio, padre del cinema horror spagnolo.

Retrospettive molto importanti, inoltre.

A partire senza dubbio da quella dedicata a Jean Eustache, regista di spicco nel panorama francese fra gli anni ’60 e ’80. Verrà presentata l’intera filmografia del regista, spesso sfortunato nelle proprie produzioni.

Un’intera sezione è dedicata a Michael Powell e Emeric Pressburger, uno degli esempi di collaborazione più importanti e fruttuosi nel cinema. Fra gli altri, ci sarà anche Peeping Tom, che verrà proiettato durante l’ormai tradizionale notte horror.

Guest director di questa edizione sarà Pupi Avati, che come di consueto ha fatto una selezione di film su un tema a lui molto caro: il cinema e la musica. Da segnalare Bird di Clint Eastwood, biografia del virtuoso del jazz Charlie Parker e Bix dello stesso Avati, selezionato dalla direttrice artistica Emanuela Martini.

La Scimmia sarà presente al Torino Film Festival. Continuate a seguirci per tutte le novità sulla rassegna torinese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here