La fattoria degli animali di Orwell diventa un film Netflix, già scelto il regista!

Dopo una trattativa tra Serkis e Netflix, che ha coinvolto anche Mowgli - il figlio della giungla, il colosso americano ha acquistato i diritti per girare il riadattamento de La fattoria degli animali

0
5979
la fattoria degli animali

La fattoria degli animali, celebre libro del 1945 di George Orwell, diverrà per la terza volta un film. A dare la notizia è Netflix che ha acquistato i diritti per realizzare un lungometraggio in performance capture.

Regista del film sarà Andy Serkis, uno che grazie alla performance capture, con cui ha impersonato Smèagol/Gollum ne Il Signore Degli Anelli, ha avuto grande fama.

L’accordo fra Netflix e Serkis arriva dopo che il colosso dello streaming americano ha acquistato anche i diritti di Mowgli – Il Figlio della Giungla. Film sempre diretto da Serkis e la cui uscita è prevista per il 25 ottobre. La fattoria degli animali verrà prodotta da 6th & Idaho di Matt Reeves, Rafi Crohn and Adam Kassan, insieme alla casa di produzione The Imaginarium di Serkis and Jonathan Cavendish.

Proprio The Imaginarium, già nel 2012, aveva acquistato i diritti de La fattoria degli animali con l’intento di realizzarne un film. E ora grazie a Netflix questo progetto ha finalmente posto delle solide fondamenta. L’idea è di proiettare il racconto di Orwell nei giorni nostri. E dimostrare, così, come l’importanza, la forza satirica e politica di questo classico siano ancora attuali.

“Siamo incredibilmente emozionati di aver trovato in Netflix la compagnia perfetta per quest’epocale racconto di George Orwell. Ma ancor meglio, è collaborare nuovamente con il mio grande amico Matt Reeves – con la sua acuta sensibilità, intelligenza nella narrazione, onestà e capacità di controllare questo regno – tutto questo rappresenta davvero il miglior scenario per portare in vita un progetto che da tempo ci appassiona”.

Parla così Serkis eccitato nel vedere la trasposizione finalmente prender piede. Altrettanto emozionato è Matt Reeves non solo per l’idea di realizzare il film, ma anche di lavorare di nuovo con Serkis:

“Andy è un artista incredibile – è davvero una forza della natura e un’anima meravigliosa. Poter lavorare di nuovo con lui, con Jonathan e Netflix per vedere il classico racconto di Orwell portato alla vita, in un modo totalmente nuovo ed eccitante, è un sogno assoluto”.

La fattoria degli animali ha già avuto due riproposizione cinematografiche. Tra le quali quella animata del 1954 rappresenta la meglio riuscita, avendo ricevuto nel 1956 una candidatura al premio BAFA. Il film inoltre fu finanziato dalla CIA come propaganda politica durante la guerra fredda contro l’ideologia comunista.

Il romanzo di Orwell racconta di come un gruppo di animali decide di ribellarsi contro la dittatura degli umani che possiedono la fattoria dove vivono. Parlando di uguaglianza, stabiliscono regole per poter dividere in maniera equa i frutti del loro lavoro. Tuttavia bene presto qualcosa inizia a non funzionare. E I maiali prendono pian piano il controllo della fattoria comportandosi esattamente come gli umani.

Al momento non si hanno ancora informazioni tecniche sul film. Ma si sa per certo che Il Vecchio Maggiore, Napoleone e Palla di Neve torneranno sullo schermo con la frase simbolo del libro: “Tutti gli animali sono uguali (ma alcuni animali lo sono più degli altri)”. Un motto che, oggi più che mai, appare così pericolosamente attuale.

E voi che cosa ne pensate di questo nuovo lavoro targato Netflix. Per ogni aggiornamento continuate a seguirci su lascimmiapensa.com e per tutte le notizie sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte le novità andate su Punto Netflix Italia

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here