Stranger Things: la seconda stagione sarà molto più horror

Il 31 ottobre 2017 farà ritorno su Netflix uno degli show più amati e chiaccherati degli ultimi tempi: Stranger Things. Oltre ai brevi accenni fatti dai fratelli Duffer, creatori della serie, poco si sa sullo sviluppo di questa seconda stagione. Ma, dopo due mesi dall’uscita del primo trailer ufficiale, il cast ha fatto qualche rivelazione su cosa dovremmo aspettarci di vedere ad Halloween.

“La gente pensa che se ci sono dei bambini in uno show, allora questo sia uno show per bambini. Ma non è così per Stranger Things”, ha detto Gaten Matarazzo a.k.a. Dustin.
“Questa stagione sarà molto più dark, molto più orientata all’horror“, ha continuato Finn Wolfhard, ovvero il protagonista Mike Wheeler, “I personaggi affronteranno delle sfide che sono reali, e per questo davvero inquietanti. Penso che alla gente piacerà più della prima stagione.”

Oltre a ciò, le informazioni più rilevanti che si hanno riguardano il ritorno nel Sottosopra, ancora più ampio e oscuro di quel che si è visto nella prima stagione, e che il personaggio di Will Byers avrà una sorta di disturbo post-traumatico.
In tal merito, Matarazzo ha così commentato:
“Penso che all’inizio della stagione siano tutti emotivamente emarginati. Si sentono male perché il loro amico [Noah Schnapp, ovvero Will] è tornato, ma non sta agendo più come un tempo. E’ cambiato.”
Mancano 6 mesi al grande ritorno di Stranger Things, e tutti i fan non stanno già più nella pelle. Nell’attesa di ricevere nuove informazioni, ecco il primo trailer della seconda stagione:

Continuate a leggere e per restare sempre aggiornati sul mondo Netflix, parlare e discutere di tutte quante le novità andate su Punto Netflix Italia.