Quando il tempo non è tutto – 6 grandi film girati in tempi brevissimi

tempistiche brevi

Quanto tempo è necessario a girare fisicamente un film?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda. Ci sono stati film per cui sono stati necessari veri e propri anni per portare a casa tutto il materiale necessario. Altri per cui, invece, sono bastate poche settimane o addirittura pochi giorni. Non si tratta certo di un parametro per giudicare un film, poiché da entrambi i casi sono uscite opere notevoli. È però di certo un grosso vantaggio, pensando ai costi di produzione, girare il proprio film con tempistiche brevi. Semplicemente per alcuni progetti è possibile, anche per caratteristiche intrinseche del film. Per altri no.

Ecco quindi una lista di 6 grandi film che sono stati girati in un lasso di tempo molto breve o comunque sotto la media per il genere e per gli standard del tempo.

1. Nodo alla gola, Alfred Hitchcock (1948)

tempistiche brevi

Del film di Hitchcock si è parlato molto. Nodo alla gola (o Rope se preferite) è stato un grande esperimento di un grandissimo della storia del cinema. L’utilizzo totale del long take è stato pionieristico, consegnando un film non solo all’avanguardia della tecnica, ma con una narrazione degna della migliore produzione del maestro della suspence. Proprio per la sua natura la durata delle riprese è stata piuttosto ridotta. O meglio lo sarebbe stato, se Hitchcock non avesse deciso di rigirare gli ultimi quattro o cinque segmenti degli undici che compongono il film, come ha lui stesso rivelato nella famosissima intervista con Truffaut. Alle fine si superò il mese, tempo comunque minore del solito per i suoi standard.

Se volete approfondire e sapere di più sul film, cliccate su questo articolo.

2. La piccola bottega degli orrori, Roger Corman (1960)

tempistiche brevi

Qui siamo di fronte ad un vero e proprio cult del cinema americano. The Little Shop of Horrors è infatti una dark comedy girato con un budget di soli 28.000 dollari girato usando un set già usato dallo stesso regista poco tempo prima per un altro film. Le riprese durarono soltanto due giorni ed una notte, un tempo incredibilmente corto per l’epoca. Il film venne distribuito come b-movie de La maschera del demonio di Mario Bava ed ottenne da subito una certa popolarità, grazie alla sua comicità e gli elementi farseschi. La popolarità che ha raggiunto nel tempo ha addirittura portato ad un adattamento per Off Broadway, da cui venne derivato un’ulteriore film nell’86. Da segnalare inoltre la presenza, seppur in un ruolo secondario, di un giovanissimo Jack Nicholson.

3. Duel, Steven Spielberg (1971)

tempistiche brevi

Anche qui si parla di un cult movie, che ha fatto nascere una delle stelle più grandi della New Hollywood. Duel, Il film per la televisione che lanciò la lunghissima e proficua carriera di Spielberg, è stato girato in soli 13 giorni, addirittura 3 in più rispetto a quelli previsti in origine. Dopo soli 10 giorni passati al montaggio il film venne mandato in onda sulla ABC. Ottenuto un ottimo responso da parte del pubblico, la Universal lo portò sul grande schermo, dopo un lavoro di adattamento da parte del regista americano a causa della durata troppo corta. Vennero quindi girate nuove scene per raggiungere i 90 minuti, che durarono altri 2 giorni.