Foxx: “Vi dico di Tarantino e della parola con la N”

L'attore ricorda della sua esperienza sul set di Django, e di come spinse Idris Elba ad interpretare lo schiavo, prima di venire scelto lui stesso.

Jamie Foxx ricorda l’esperienza di Django Unchained, film di Tarantino che interpretò 6 anni fa.

La parte di Jamie Foxx nel dramma sulla schiavitù, Django Unchained, sarà ricordato come una delle interpretazioni più memorabili dell’attore. La pellicola ha registrato il più alto incasso tra i film di Quentin Trantino, con i suoi 162 milioni di dollari.

“Lavorare con Quentin Tarantino è il massimo”

ha detto Jamie, e continua: “Lui è come un musicista jazz. Suona e basta. Ha un’ incredibile disciplina. Lui dice che vuole girare con una sola telecamera. ‘Io sono un regista, non un selezionatore di video. In questo modo, tutto quello che è stato girato da una sola cinepresa, è l’essenziale.'”

Prima di essere scelto, Foxx ricorda di aver incontrato il regista in alcuni locali e ristoranti. Lui aveva sempre pensato di essere pronto per lavorare in uno dei suoi film, finchè non si è presentata l’occasione.

“È il più cattivo figlio di puttana del pianeta. Se mi capita l’occasione, sono davvero pronto. Ha detto.”

Quando la sceneggiatura è arrivata nelle mani di Foxx, l’attore l’ha presa subito. Lo script di Tarantino ha ricevuto reazioni negative, ed era stato etichettato come discutibile per l’uso della parola con la N per quasi 110 volte. La critica ha messo in discussione Tarantino per i suoi insulti razzisti, ma Foxx, ha detto il regista, non era infastidito dalla parola con la N. E afferma:

“Ho capito il testo”

alludendo all’accuratezza storica e di come la parola con la N veniva usata dai proprietari delle piantagioni, nel rivolgersi agli schiavi. “La parola con la N è stata detta per più di 100 volte, ma ho capito il testo, in quel periodo era del tutto normale”.

Foxx

Prima di scegliere Foxx per la parte, Tarantino aveva corteggiato sia Will Smith che Idris Elba. Ed era eccitato per questo, anche se avrebbe voluto dire perdere il ruolo. E confessa:

Will Smith sarebbe stato fantastico. A un certo punto ho chiesto a Idris Elba: Idris, sei Django? e lui mi ha detto: ‘Quentin Tarantino mi sta parlando di questo film, Django Unchained‘ al che gli dissi: ragazzo, il tuo bel culo nero interpreterà Django, sarà pazzesco!”

Foxx ha finito per vincere la parte dopo l’incontro con Tarantino in persona. L’attore si è ricordato di dire al regista, che aveva già avuto esperienza in sella a un cavallo e che addirittura ne possedeva uno. Tarantino avrebbe potuto utilizzarlo per le scene.

Foxx ha paragonato l’esperienza di lavoro su Django, al frequentare una scuola di cinema

“L’unica cosa è che, tutti dovrebbero essere in grado di frequetare quella scuola, perché lui ama il cinema, ama tutto quello che riguarda il cinema. E se siete abbastanza fortunati di far parte di questa famiglia, sarà un momento meraviglioso. Perché, visto il panorama cinematografico attuale, con tutti questi reboot e e questi supereroi, è raro lavorare con qualcuno di originale”.

Foxx è stato recentemente scritturato per il ruolo di Spawn nel reboot del supereroe creato da Todd McFarlane. Ma intanto, tornerà sul grande schermo con Robin Hood, dove interpreterà il ruolo di Little John. Uscita prevista nei cinema il 21 novembre.

Continuate a seguirci su Lascimmiapensa.com!