Jack Nicholson – il ghigno più amato del cinema

Jack Nicholson.

Un nome che non ha bisogno di presentazioni; un attore tra i migliori che il cinema mondiale abbia mai potuto avere negli ultimi anni e anche nello scorso secolo.

E’ stato uno dei tre attori a vincere tre premi Oscar -due da protagonista e uno da miglior attore non protagonista-, insieme a Daniel Day-Lewis e Walter Brennan.

Il suo primo successo arriva con Easy Rider ed il famoso discorso sui Venusiani , grazie al quale otterrà già la sua prima candidatura.

Tanti dal 1969 sono i suoi film da ricordare, e la maggior parte di questi hanno creato dei veri e propri cult. Easy Rider ha segnato un’epoca, diventando un road movie fra i più amati e simbolici, con un Dennis Hopper e Peter Fonda spettacolari. Da Chinatown di Roman Polanski a Professione: reporter di Antonioni al pluripremiato -meritatamente- Qualcuno volò sul nido del cuculo. Quest’ultimo è certamente uno dei migliori film del ventesimo secolo, che vinse ben 5 premi Oscar, tra cui miglior protagonista appunto, che fu fondamentale non solo per le interpretazioni e per la tecnica, ma anche per le emozioni che riesce ancora oggi a far provare e per l’anticipazione che diede alle manifestazioni giovanili del ’68.

Cinque anni dopo, nel 1980, Jack sarà Jack Torrance, il leggendario scrittore-custode dell’Overlook Hotel nato dalla penna di Stephen King. Oltre alla “perfezione” in sé del film Nicholson lascia davvero il segno con quest’interpretazione, dando una nuova identificazione del personaggio horror. Immaginare oggi che questo ruolo poteva andare a Robert De Niro, Robin Williams o Harrison Ford è impensabile, guardando l’interpretazione di Nicholson, che gli calza a pennello e che rende sua in ogni senso (i tre attori citati vennero però scartati da King). Shining diventerà un altro grande cult degli anni ’80 e non solo, tanto che viene considerato ancora oggi come uno dei migliori horror mai realizzati.

Anche Jocker fu uno dei personaggi che Nicholson interpretò; precisamente nel Batman di Tim Burton del 1989. Fu uno dei compensi più alti di sempre nella storia nel cinema, ma il suo cattivo resta ancora il Jocker più iconico di sempre, che spicca in superiorità sopra tutti gli altri personaggi dei fumetti riadattati al cinema.

I suoi ingaggi sono sempre ben pensati e mai si abbassano di livello se non in rarissimi casi (La Gatta e la volpe..) e negli anni successivi, compresi gli ultimi anni del nuovo millennio, i ruoli sono sempre diminuiti. Fra i film del nuovo millennio da ricordare vi sono di sicuro A proposito di Schmidt, Terapia d’Urto e The Departed, film dal cast eccezionale in cui interpreta il boss Frank Costello.  Nicholson ha tuttavia dichiarato che non si è mai voluto ritirare dalle scene, nonostante le lunghe pause fra un film e l’altro a volte abbiano fatto pensare ciò ai giornalisti. Ha dichiarato che preferisce selezionare con cura i suoi ruoli ed i film a cui partecipare: questo è il motivo per cui il numero è diminuito. Dovrebbe tornare presto al cinema con un remake di Vi presento Toni Erdmann.

Dire attore di grande talento è più che mai banale, per un uomo come lui. Aiutato dalla sua espressione naturale, con quel ghigno così malefico ed accattivante allo stesso tempo, le sue capacità recitative gli hanno permesso di interpretare ogni genere di personaggio: ma più che altro psicopatici, maniaci, matti, gangster e in genere uomini che si arrabbiano, che sbottano ed impazziscono, magari all’improvviso. Non che Nicholson non sappia ridere ed essere felice come personaggio; ma noi sappiamo bene che anche la risata è in fondo particolare. Ma queste doti gli hanno donato ben 12 nomination, una per decennio nell’arco della sua carriera -mai successo prima-.

Come i mille personaggi che ha interpretato anche la sua vita è stata molto movimentata: vicino di casa di Marlon Brando a Mulholland Drive, ha dichiaro più e più volte di essere infelice nella sua vita sentimentale, che è stata sempre travagliata e poco stabile. Appassionato di politica, di buona arte e favorevole alla marijuana, è un attore che non ha mai smesso di sorprendere ed ancora oggi è capace di far innamorare.