Game of Thrones 8: conclusi i 55 giorni di riprese per la battaglia più lunga mai girata in GOT!

Grazie a una nota diffusa su Instagram dall'aiuto-regista Jonathan Quinlan, apprendiamo che si sono concluse le riprese della più lunga battaglia mai girata nello show targato HBO.

Jon Snow, uno dei personaggi chiave di Game of Thrones
Condividi l'articolo

E’ una delle serie tv più acclamate di sempre e si appresta a concludersi con la sua ottava e ultima stagione.

Chiaramente stiamo parlando di Game of Thrones, la serie record targata HBO, capace di vincere ben 12 Emmy nel 2016, entrando così nella storia del piccolo schermo.

Con gran dispiacere per i suoi fan la serie è ormai arrivata agli sgoccioli e si concluderà con la sua ottava stagione, che dovrebbe andare in onda durante i primi mesi del 2019. Tuttavia, se da un lato i fan di Game of Thrones piangono, dall’altro possono gioire per una stagione che si preannuncia essere indimenticabile.

Infatti i produttori HBO e i registi della serie hanno deciso di concludere la storia con una stagione composta da sei episodi, numero inferiore rispetto alla norma, per rendere ognuno di questi epico.

A conferma di ciò, Jonathan Quinlan, aiuto-regista per molti episodi, ha diffuso su Instagram una foto, immediatamente eliminata, con una nota di ringraziamento firmata dai produttori dello show. Il comunicato arriva dopo la conclusione delle riprese per la battaglia più lunga mai girata in Game of Thrones, durate ben 55 notti!

LEGGI ANCHE:  Game of Thrones: ecco il mega recap della settima stagione

La nota in questione riporta le seguenti parole:

questo è per i draghi della notte. 

per aver resistito 55 notti di fila. per aver sopportato il freddo, la neve, la pioggia, il fango, la m**** delle pecore di toome e i venti di magheramorne.

quando decine di milioni di persone in tutto il mondo guarderanno questo episodio fra un anno, non sapranno quanto abbiate lavorato duramente. non gli importerà di quanto eravate stanchi o quanto fosse difficile fare il vostro lavoro con temperature polari. 

capiranno soltanto che stanno guardando qualcosa mai fatto prima. 

e questo grazie a voi. 

grazie, i produttori. 

La nota diffusa da Jonathan Quinlan, aiuto-regista per Game of Thrones

Leggendo attentamente la nota, si capisce come sia stata eliminata per evitare possibili spoiler ai fan dello show.

Infatti i riferimenti alle location di Toome e Magheramorne lasciano pensare che il teatro della più grande battaglia della storia di GOT sarà Grande Inverno, fortezza degli Stark. Inoltre, tenendo fede alle parole dei produttori, l’ultima stagione potrebbe vedere la luce ad Aprile del 2019, proprio a un anno da adesso.

LEGGI ANCHE:  Game of Thrones, l'epica risposta di HBO al bicchiere di Starbucks

Per rendere l’idea della grandezza di ciò che il prossimo anno andremo a vedere, basta ricordare che le riprese per la Battaglia dei Bastardi, uno degli scontri più spettacolari dello show, sono durate soltanto 30 giorni rispetto alle 55 notti impiegate per girare la più epica fra le battaglie! 

Con tutta probabilità, assisteremo allo scontro più costoso e spettacolare nella storia delle Serie TV. L’inverno è arrivato.

Credo fermamente che la capacità dell'uomo di raccontare e raccontarsi sia il sale della vita. Proprio per questo sono uno studente di Lettere Classiche e al contempo un inguaribile amante della settima arte e della serialità. "The Tree of Life" è il mio manifesto di bellezza, "Il caso Spotlight" racchiude la mia missione, "2001: Odissea nello spazio" la mia idea di sublime.