Fuga da New York: John Carpenter ha approvato il remake

Fuga da New York avrà il suo remake! Il famoso regista ha approvato la sceneggiatura di Neil Cross. Pronti per il ritorno di Jena Plissken?

0
1077

Fuga da New York: il ritorno di Jena Plissken

Fuga da New York è ormai un classico del cinema statunitense. Dopo la sua uscita nel 1981, la pellicola ha assunto sempre di più le fattezze di un vero e proprio cult, grazie soprattutto alla magnifica interpretazione di Kurt Russell alias Jena Plissken.

Il famoso fuorilegge con benda sull’occhio destinato a salvare New York, ormai città-prigione, è un volto che nessun appassionato di cinema può dimenticare.

Dopo il flop del sequel del 1996, Fuga da Los Angeles, Carpenter accantonò l’idea di dirigere un terzo capitolo ma ora sembra proprio che sia arrivato il momento di ritornare a narrare le vicende di Jena Plissken.

Dopo dieci anni di gestazione è tutto pronto per il reboot della saga, che dovrebbe vedere alla regia Robert Rodriguez (Machete) e la cui sceneggiatura è stata scritta da Neil Cross (Luther).

Quest’ultimo ha parlato recentemente a Deadline del progetto, raccontando la sua gioia nel vedere il copione approvato da John Carpenter, ecco le sue parole:

Robert Rodriguez è designato alla regia ed è positivo ed emozionante. È stato un copione piuttosto impegnativo, è una cosa difficile da reinventare. Una delle frasi più terrificanti che abbia mai sentito nella mia vita è “abbiamo dato la sceneggiatura a John Carpenter”. Sono stato in ansia per tre giorni pensando “oh mio dio”, ma abbiamo ottenuto l’approvazione di John Carpenter. L’ha approvato e questo è tutto ciò di cui ho bisogno. Non si sa mai realmente se hai finito, potrei aver bisogno di fare alcune riscritture e fare un po’ di modifiche, ma in prima battuta il mio lavoro è finito.

Oltre alla conferma dell’approvazione di Carpenter, sappiamo ben poco del futuro del progetto. La scelta più ardua riguarderà il sostituto di Kurt Russell, sfida affatto semplice vista l’iconicità del personaggio bendato.

Qualche indiscrezione in più la troviamo per quanto riguarda la storia, la sceneggiatura di Cross prevede sensibili modifiche, infatti New York non sarà più una città-prigione ma una hi-tec, ove la tecnologia la fa da padrone. Ad insidiare il futuro della città c’è un terribile uragano. Ovviamente, l’unica speranza è Jena Plissken.

In conclusione, bisogna dire che il maestro Carpenter si sta davvero ammorbidendo sulla questione remake, vista anche la recente approvazione di quello di Halloween.

Contenti? O gli originali non si toccano?

 

Credit: deadline.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here