10 promesse del cinema scomparse dai riflettori

0
45569

Quando vediamo il nome di un attore celebre associato ad un regista, che sia questo un’esordiente o qualcuno dalla fama già consolidata, sentiamo di avere automaticamente una sorta di garanzia riguardo la qualità del film. Ma la sorte è cambiata per alcuni attori che, nonostante i loro film di esordio siano in alcuni casi addirittura da premio Oscar, sono semplicemente scomparsi dai riflettori. Vediamo quindi cosa è successo ad alcune di quelle star promettenti che si sono gradualmente ritirate dalle scene.

Hayden Christensen

Quando il tuo nome è associato ad un franchise dalla fama mondiale come Star Wars, puoi pensare che gli dei del cinema ti abbiano benedetto e consacrato alla fama eterna. In realtà non è stato esattamente così per il giovane Hayden, scelto tra tantissimi candidati per interpretare il giovane Anakin Skywalker nei film: Episodio II – L’attacco dei cloni ed Episodio III- La vendetta dei Sith. Già all’epoca le sue doti recitative avevano generato alcuni dubbi tra la critica, che gli valsero due candidature nel 2002 e nel 2005 per entrambi i film ai Razzie Awards, come Peggior attore non protagonista. Christensen dopo gli anni di Star Wars ha preso parte ad altre produzioni, ricordiamo il film Takers, dove recita accanto a Paul Walker e Vanishing on the 7th street, presentato al Toronto film festival nel 2010. Dopo questa data non si hanno grandi notizie dell’attore canadese, che sembrerebbe essersi ritirato dalle grandi produzioni: in un’intervista ha dichiarato che la pressione da gestire per il ruolo di Anakin era stata troppa, e lo aveva spinto a ritirarsi dalle scene, andando a vivere in una fattoria per circa 5 anni.

 

Alicia Silverstone

Nel 1995 Alicia Siverstone si consacra al pubblico per il ruolo di nel popolarissimo film Clueless, tradotto come Le ragazze di Beverly Hills, dove interpreta Cher, una liceale dolce e un po’ snob. Il film è tutt’ora uno dei guilty pleasures di alcuni cinefili, ed ha ispirato moltissime pellicole di genere successive, ad esempio il divertente Mean Girls. La carriera di Alicia sembrava decollare: fu scelta per il film Batman e Robin dove interpreta Batgirl. Dopo questa pellicola la giovane attrice decise di ritirarsi dalle scene per moltissimi anni, fino al 2003. Anche lei ha dichiarato che è stata una scelta voluta, dichiarando: “È dura essere famosi quando si è giovani, in particolare se non si hanno piani. Io sono voluta diventare “non-famosa” il prima possibile.”  Adesso è più conosciuta per essere un’attivista per i diritti degli animali e una convinta vegana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here