Gli Ultimi Jedi inizia la sua divisione di pubblico [SPOILER ALERT]

Tra recensioni, approccio dei vari fan tra il pubblico, e le discordie dei critici, Gli Ultimi Jedi ha iniziato il suo percorso nella consacrazione.

Campo lungo estratto da Gli Ultimi Jedi. Unna campata di trasparacciaio, in un hangar dello Star Destroyer di Kylo Ren, ritratto di spalle mentre guarda l'avanzamento dei lavori sulla nave.

Star Wars Ep. VIII – Gli Ultimi Jedi demarca una chiara e netta separazione di pubblico

Star Wars – Gli Ultimi Jedi, è uscito al cinema il 13 dicembre. Il percorso della pellicola è già segnato da una divisione incisa come un solco tra coloro che lo osannano, e coloro che lo sminuiscono.

Si capisce immediatamente la capacità del film di polarizzare le opinioni, più di qualsiasi altro prodotto Star Wars apparso fino ad ora.

I maggiori siti di cinema, tra cui CinemaScore e IndieWire, mantengono un giudizio complessivo pari ad A, il film sta riscontrando i pareri più dicordanti tra le varie frange del pubblico, divenendo il pomo della discordia per eccellenza.

Rotten Tomatoes, vera voce del popolo e del populismo, ha per ora raccolto 83000 pareri, che affibiano al film un gradimento del 57%. Una tragedia, se consideriamo i 200000 pareri che hanno gradito per l’88% Il Risveglio della Forza.

Cosa diversa per IMDb, dove gli stessi utenti gli hanno dato un punteggio di 8.0, al pari di Ep. VII e Rogue One.

I responsi sono molto veritieri, perché sono stati raccolti nelle prime 24h dall’uscita in sala, e restano quelle sentimentalmente più sincere. Ciò nonostante, sebbene CinemaScore e Rotten Tomatoes non siano i parametri definitivi per il giudizio del film, quel che resta costante nella prima settimana di distribuzione, è la natura di fandom di Ep. VIII.

HIGH SPOILER ALERT

L’elemento che più fa discutere è la sceneggiatura di Johnson, totalmente incurante delle teorie post Risveglio della Forza.

Ci sono fan che hanno passato gli ultimi anni alla ricerca della genealogia di Rey. L’immensa delusione venuta dalla bocca di Ben Solo ha spiazzato tutti, cartabollando la ragazza come una natia di Jakku venduta da genitori insignificanti. In barba a chi la voleva sorella di Ben, figlia di Kenobi, o addirittura di Palpatine.

Per non parlare delle origini di Snoke, totalmente sorvolate ne Gli Ultimi Jedi. Era quasi dato per Darth Plagueis, quando Johnson lo ha reso totalmente inutile ai fini della trama. Kylo Ren lo toglie di mezzo in modo piuttosto controverso con la spada di Anakin Skywalker, senza sé e senza ma.

Andando a ritroso, nemmeno L’Impero Colpisce Ancora fu accettato di buon grado, per poi esser eletto miglior capitolo della saga.

Almeno per adesso, come direbbe il discutibile Yoda apparso in Ep. VIII, pazienza avere dobbiamo!

Fonte: IndieWire

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl triste destino del cinema muto
Prossimo articoloTemples – Recensione Volcano
Sono nato senza valvole cardiache. Il medico ha detto ai miei che la cosa era grave, e che andava curata subito. Mia madre però lo prese come un segno del destino, e decise che la malformazione andasse lasciata così com'era. Le lastre evidenziavano la presenza di due rulli di pellicola al posto dei ventricoli. Non ho sangue nelle vene. Ho flussi di celluloide.