Stephen King e il cinema – parte III – le serie televisive

0
701

Il nostro ultimo capitolo all’interno del mondo dell’orrore creato da Stephen King verte intorno alle numerose serie televisive che a lui si sono ispirate. Tantissime sono le miniserie tv, tra cui tante già citate e consigliate nei precedenti articoli, ma le serie tv degne di nota effettivamente non sono più di quattro.

The Dead Zone, che ha lo stesso titolo sia del libro che del film del’83 di Cronenberg, è una serie televisiva nata nel 2002, che si è dimostrata talmente proficua da generare ben 6 stagioni e durare fino al 2007. Intanto è interpretata da Anthony Hall, che regge bene il personaggio di Johnny Smith. La trama iniziale e di base essenzialmente è la stessa, ma Johnny Smith in seguito usa i suoi poteri per aiutare lo sceriffo a risolvere i suoi casi. Lo scrittore di Stephen King qui diventa più che altro un investigatore del paranormale, e anche se l’episodio pilot era ottimo, seguiva l’interessante trama del romanzo e gli effetti speciali utilizzati sono buoni e ben congegnati, la serie non spicca eccezionalmente. Non voglio esagerare ma quando viene abbandonata la trama di King e la serie prende la sua strada ci si ritrova davanti una specie di Jessica Fletcher che, episodio per episodio, aiuta quasi qualunque persona gli si trovi sotto tiro. La bellezza del romanzo viene tuttavia ripresa alla fine, dove si assiste ad un continuo crescendo emozionale, e qui la serie riguadagna punti. Consigliata? Non proprio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here