I 10 film da vedere se vi è piaciuto Road House [LISTA]

Avete apprezzato Road House? Ecco 10 film da vedere per rimanere nello stesso mood

Road House
Road House
Condividi l'articolo

Ecco una lista di film che fanno al caso tuo se hai amato Road House

Il remake produzione Amazon del cult Il duro del Road House (1989) di Rowdy Herrington è l’esordio con più streaming della piattaforma. Perché un tale successo? Road House (2024) di Doug Liman ha tutte le carte in tavola per essere un film commerciale ad alto impatto. In primis fa leva sul fatto di essere il remake di un film di successo. Lo starring.

Il fascinoso Jack Gyllenhaal è perfetto per un personaggio ammaliante – Elwood Dalton – e allo stesso misterioso con un passato da espiare. Inoltre lancia sul grande schermo il noto lottatore di MMA Connor McGregor nei panni del classico psycho-villain alla Joker. Per non dimenticare una comparsa degna di nota, ovvero il rapper americano Post Malone. La storia non troppo articolata viene narrata in modo lineare, permettendo una facile fruizione. Concorre al successo del film anche l’ambientazione. Le spiagge, il caldo e il lifestyle di una cittadina di mare della Florida sicuramente attirano un pubblico che voglia di vedere un film non troppo impegnativo.

Miami Vice (2006) di Michael Mann

Dall’omonima serie televisiva degli anni ’80 il mitico Michael Mann ne ricava un film dall’immaginario classico della Florida. Ad impreziosire la pellicola vi sono Colin Farrel e Jamie Foxx nei panni di due detective. Il film non ha il tono ironico e leggere di Road House non per questo è meno avvincente, anzi le scene d’azione risultano decisamente più verosimili. Ciò offre un’ambientazione nota al cinema americano, ma resa da tinte più fosche e crude.

LEGGI ANCHE:  Road House: la spiegazione del finale

Never Back Down (2008) di Jeff Wadlow

Il film per tono, vibes e stili di combattimento è molto affine a quanto visto su Road House. La storia è più adolescenziale, il protagonista – Jake Tyler (Sean Faris) – si trasferisce con la propria famiglia a Orlando. Come Dalton anche Tyler ha un passato burrascoso legato ad un episodio in cui durante una partita di football non è riuscito a gestire la rabbia.

A Orlando decide di apprendere un nuovo sport: l’MMA da un maestro altrettanto criptico come Jean Roqua (Djimon Hounsou). Anche qui, l’antagonista è egocentrico e decisamente instabile e come in ogni narrazione che si rispetti si approderà alla scena madre in cui Tyler avrà la sua resa dei conti con Ryan McCarthy (Cam Gigandet). Come in Road House vi è una seducente ragazza, in questo caso Baja Miller (Amber Heard), la quale avrà un’influenza salvifica su Tyler. Il film è adrenalinico e come ogni film sportivo che si rispetti riesce a trasmettere grinta e passione.

Point Break (2015) di Ericson Core

Anche in questo caso siamo dinnanzi al remake del cult del 1991 con Patrick Swayze e Keanu Reeves. Ciò che accomuna il film a Road House è la presenza di un’azione incentrata sullo sport. Johnny Utah (Luke Bracey) decide di entrare nell’FBI per braccare degli eco-guerrieri capeggiati da Bodhi (Edgar Ramirez). La backstory di Utah è segnata da una tragedia che lo costringe a cambiare vita.

LEGGI ANCHE:  Road House 2: il sequel del remake cult è già in lavorazione

Point Break è un film d’azione particolare perché porta sullo schermo rapine e inseguimenti all’insegna di sport estremi. A differenza di film come XXX – Il Ritorno di Xander Cage con Vin Diesel le scene non edulcorate, bensì all’insegna del verosimile e inoltre dietro ogni impresa vi è una morale tanto elevata quanto discutibile.

Day Shift – A caccia di Vampiri (2022) di J. J. Perry

Il film vede come protagonista Jamie Foxx nei panni di un cacciatore di vampiri. In questo caso, ciò che accomuna il film a Road House sono le vibes e il tono. L’ambientazione è ancora una volta la Florida con tutte le sue contraddizioni. La fotografia è calda e patinata come quella della pellicola in questione.

E il tono tende all’ironia e alla commedia. Infatti seppur, in entrambi i film, la violenza è efferata viene mitigata da una resa quasi fumettistica e dal tono leggero tipico della commedia. Sul cast, inoltre, si applica la medesima logica mainstream di andare a pescare figure non appartenenti al mondo del cinema: in questo caso Snoop Dog viene portato sul grande schermo.

Bad Boys For Life (2020) di Bilall Fallah e Adil El Arbi

m e in generale tutta la saga che vede protagonisti Will Smith e Martin Lawrance mette in scena due poliziotti decisamente poco convenzionali a proteggere le strade di Miami. I personaggi sono irriverenti e proprio come Dalton non mancano mai di sarcasmo e battute comiche. Anche in questo caso si pesca dalla musica portando in scena Dj Khaled e Nicky Jam.