Wall-E, un’aggiacciante teoria vi sconvolgerà l’infanzia

Un'assurda teoria diventata virale su Reddit non vi permetterà di vedere mai più Wall-Econ gli stessi occhi

wall-e
Condividi l'articolo

Un’assurda teoria non vi farà più vedere Wall-E con gli stessi occhi

Wall-E, capolavoro del 2008 della Pixar, è uno dei film animati più amati di sempre. Le avventure del tenero robottino raccogli immondizia sono scolpite ormai nel cuore di tutti. Quando un’opera diventa così virale è anche ovvio che vengano a crearsi sul teorie su questo o quell’altro tema all’interno dell’opera. Per quanto riguarda Wa-E una delle più popolari, divenuta famosissima su Reddit, è quella che vorrebbe il protagonista essere niente meno che la rappresentazione di Satana.

Sapete, in ogni analisi di Wall-E della Pixar , la gente lo vede come una figura messianica: qualcuno che si è sacrificato per salvare l’umanità, e poi ritorna dalla morte. Tuttavia, esiste un’interpretazione alternativa del personaggio di Wall-E e prove sufficienti per supportarla: non è una figura simile a Cristo. Invece, potrebbe avere più cose in comune con Satana (come raffigurato nella Genesi).

Prima di tutto, diamo un’occhiata all’umanità nell’universo di Wall-E: a prima vista (e giudicandolo secondo i nostri standard) non sono felici. Tuttavia, quasi tutti i problemi che affliggono l’umanità non esistono più: non esistono più guerre, malattie, fame, odio o discriminazione. Anche la religione e la politica sono inesistenti.

Le persone vivono una vita lunga e sana dove hanno tutto ciò di cui hanno bisogno a loro disposizione. Sono passate generazioni da quando hanno lasciato la Terra (che si è trasformata in una terra desolata) e, a parte il Capitano della nave, nessun essere umano sa nemmeno che esista. Perché non vedono l’ora di tornare in un luogo dove hanno dovuto lottare per la sopravvivenza quando hanno vissuto tutta la vita serviti dai robot, in un’esistenza confortevole (anche noiosa)? Fondamentalmente vivono in Paradiso .

Poi arriva Wall-E: un robot che ha regalato a Eva una piantina, che ha innescato il desiderio del Capitano di riportare l’umanità sulla terra. Nella Genesi, il frutto che il Serpente diede ad Eva veniva indicato come il frutto della conoscenza del bene e del male. E, per il Capitano, la piantina era fondamentalmente questa: prima di interagire con essa, svolgeva i suoi compiti richiesti e garantire la sopravvivenza dell’umanità in un ambiente paradisiaco.

Tuttavia, dopo aver saputo dell’esistenza di questa piantina, ha iniziato a fare ricerche sulla Terra, che poi si trasformarono in un profondo desiderio di ritornarvi. Ha perso la sua innocenza acquisendo una nuova comprensione del mondo. Proprio come Adamo ed Eva si resero conto di essere nudi dopo aver mangiato il frutto proibito.

Vedete il parallelismo qui? Abbiamo un’entità (Wall-E/Satana) che dona un oggetto (Semina/Mela) a un (robot/donna) di nome Eva, che dà inizio a una catena di eventi che ha portato l’umanità a perdere un Paradiso e a rimanere bloccata sulla Terra.vAlla fine del film, vediamo che l’umanità si è ristabilita sulla Terra ed è tornata ad attività come l’agricoltura e la pesca. Qualcosa che porta una somiglianza con Genesi 3:19 – CCon il sudore del tuo volto mangerai il pane; finché tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto: polvere tu sei e in polvere tornerai

L’umanità non ha più un’esistenza spensierata. Ora devono lavorare per mangiare, e non dovrebbe volerci molto tempo prima che inizino a manifestarsi delle disparità: alcuni potranno avere più beni di altri, il che scatenerà la fiamma dell’odio contro gli esseri umani. E poi, il ciclo ricomincerà. Non sarebbe sorprendente se, generazioni dopo, le persone nell’universo di Wall-E iniziassero a raccontare storie di un tempo in cui vivevano in un luogo di eterna beatitudine, finché un tentatore diede a una donna di nome Eva una pianta, che portò alla caduta dell’umanità.

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Wall-E è il miglior film Pixar di sempre per IMDb [LISTA]

Seguiteci su LaScimmiaPensa