Peaky Blinders, Steven Knight aggiorna sul film

Parlando con Radio Times, Steven Knight ha aggiornato sulla situazione dei lavori per quanto riguarda il film di Peaky Blinders

Cillian Murphy
Cillian Murphy è Thomas Shelby in Peaky Blinders
Condividi l'articolo

Con la sesta stagione di Peaky Blinders si è concluso uno degli show più amati al mondo. Tuttavia questo non signfica che l’Universo Narrativo di Tommy Shelby e soci è destinato a finire. Nel prossimo futuro, come sappiamo, c’è in programma un film che dovrebbe mettere la parola fine a tutte le vicende della famiglia malavitosa di Birmingham per come li abbiamo conosciuti. Recentemente l’ideatore dello show Steven Knight ha parlato con Radio Times per dare alcuni aggiornamenti sul progetto

Sto attualmente lavorando alle battute finali della sceneggiatura – ha detto Knight. Mi siedo semplicemente davanti alla tastiera e inizio a scrivere. Per me è un po’ come avere un sogno. Ti siedi lì e arrivano tutte queste cose, poi le rileggi e pensi: “È piuttosto buono, ma da dove viene?” Il piano è di iniziare a girarlo a metà del prossimo anno

Lo stesso Knight qualche mese fa, sempre a Radio Times, aveva parlato di come il film di posizionerà rispetto alla serie di Peaky Blinders.

Mi sparano se annuncio qualcosa – ha detto Knight. Ma posso dirvi che sta arrivando e sarà presto. Sarà ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e i fan possono aspettarsi di tutto. Avrà lo stesso feeling della serie, ma al tempo stesso sarà molto diverso. Consegnerò la sceneggiatura del film lunedì, quindi inizieremo la produzione in primavera. Lo gireremo nello studio di Digbeth e in esterni a Digbeth a Birmingham. Digbeth e Small Heath è dove i Peaky Blinders vagavano davvero, quindi è come se i Peaky stessero tornando a casa.

In una precedente intervista con Empire, Knight aveva dato qualche dettaglio in più circa questo film di Peaky Blinders che si svolgerà durante la seconda guerra mondiale.

LEGGI ANCHE:  Peaky Blinders, Knight: "Riprese del film a settembre"

Ha sempre parlato della Gran Bretagna tra le due guerre, come la lezione di una guerra non è stata appresa ed è stata ripetuta – aveva detto. È anche la fine dell’impero: entriamo nella seconda guerra mondiale e alla fine non c’è davvero nessun impero. Ma io… ho rivisto la portata di ciò che è. Ora andrà dentro e oltre la seconda guerra mondiale. Perché penso solo che l’energia che è là fuori nel mondo per questo, voglio continuare a farlo e voglio vedere come questo può progredire oltre.

Non vediamo l’ora!

Seguiteci su LaScimmiaPensa