The Batman 2, Barry Keoghan conferma il ritorno del Joker

Parlando con ETalk, Barry Keoghan ha conferma il ritorno del suo Joker in The Batman 2

The Batman
Condividi l'articolo

The Batman, nuova iterazione dell’Uomo Pipistrello con protagonista Robert Pattinson, è stato uno dei più grandi successi dell’anno scorso. Questa nuova versione di Bruce Wayne firmata da Matt Reeves ha conquistato davvero tutti ottenendo il via libera per un sequel (qui i dettagli). In molti dunque si stanno chiedendo quali saranno i villain del Paladino di Gotham che verranno introdotti e quelli che ritorneranno dal primo film. Ebbene, nelle ultime ore, Barry Keoghan, in maniera velata, ha confermato il suo ritorno nei panni del Joker.

Come potete vedere qui sotto, quando gli viene posta la domanda, prima spiega di non poter dire niente salvo poi sorridere, annuire e dire Il mio sorriso dice tutto. Decisamente una conferma.

Recentemente anche Paul Dano, volto dell’Enigmista, ha confermato a IGN che sarà in The Batman 2.

Ho passato l’ultimo anno a scrivere questo fumetto [ Enigmista: Anno uno ] perché ho amato così tanto il nostro film, Gotham, Batman, tutto – aveva detto. Quindi sai, se mi chiamano, ci sarà sicuramente! Sarebbe piuttosto divertente lavorare con bravo attore come Barry

Reeves aveva parlato qualche mese fa del suo Joker, citando anche il Fantasma dell’Opera.

LEGGI ANCHE:  The Batman, Matt Reeves: "Joker è come il Fantasma dell'Opera" [VIDEO]

Quello che vediamo nel film è un Joker pre-Joker, in realtà – aveva detto il cineasta. Torniamo all’ispirazione di Conrad Veidt, L’Uomo Che Ride, che è un riferimento di Bob Kane-Bill Finger. Questo personaggi ha ovviamente una malattia congenita. È un po’ come il Fantasma dell’Opera, non può non sorridere. Tuttavia invece di essere come la storia dell’Uomo Elefante, in cui il suo aspetto esteriore grottesco non mostrava quanto fosse bello dentro, questa malattia formerebbe la visione del mondo nichilista del Joker e e una comprensione alquanto insidiosa della natura umana. Ecco da dove arriverebbe la psicologia di questo Joker.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa