Cillian Murphy: “Non mi piace essere fotografato”

Parlando con Rolling Stones, Cillian Murphy ha spiegato i suoi problemi con le persone che lo fotografano

Cillian Murphy
Cillian Murphy è Thomas Shelby in Peaky Blinders
Condividi l'articolo

Cillian Murphy è sicuramente uno degli attori più famosi al mondo. La sua interpretazione di Tommy Shelby in Peaky Blinders lo ha reso un’autentica leggenda del piccolo schermo. Tuttavia nella vita al di fuori del set, resta una persona estremamente riservata. Parlando con Rolling Stones, l’attore irlandese ha infatti spiegato il suo fastidio nei confronti delle fotografie ricevute senza permesso.

La fama può rovinare le esperienze, perché feticizza tutto: puoi camminare per strada e qualcuno scatta una foto come se fossi a un fottuto evento. In un certo senso distrugge le sfumature e il comportamento umano. Non partecipo davvero a nulla. Non esco. Sono solo a casa per lo più, o con i miei amici, a meno che non abbia un film da promuovere. 

Non mi piace essere fotografato dalle persone. Lo trovo offensivo. Sia che lo faccia una donna che lo faccia un uomo. Penso che sia colpa di Tommy Shelby. La gente si aspetta che io sia misterioso, spavaldo…ma è solo un personaggio. Le persone restano deluse. Va bene, significa che sto facendo bene il mio lavoro. I fan di Peaky sono fantastici. Ma a volte mi sento un po’ triste perché non posso fornire quel carisma e quella spavalderia nella vita vera. Non potrebbe essere più lontano da me. 

Ritroveremo Cillian Murphy il prossimo agosto come protagonista di Oppenheimer, nuova fatica di Cristopher Nolan lo che vedrà nei panni di Robert Oppenheimer, fisico americano che con i suoi studi ha portato all’invenzione della bomba atomica (qui il trailer). Con lui Emily Blunt, nei panni della moglie del protagonista, la biologa e botanica Katherine “Kitty” Oppenheimer e Robert Downey Jr. che invece veste i panni di Lewis Strauss, fondatore della Commissione per l’energia atomica degli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE:  Peaky Blinders: ecco cosa odia Cillian Murphy di Tommy Shelby

Nel cast anche Matt Damon nei panni quelli del generale Leslie Groves Jr., direttore del Progetto Manhattan e Florence Pugh che sarà invece la psichiatra Jean Tatlock. Con loro Benny Safdie che interpreterà il fisico teorico Edward Teller. Michael Angarano sarà infine Robert Serber mentre Josh Hartnett avrà il ruolo del pionieristico scienziato nucleare americano Ernest Lawrence. Completano il cast James D’Arcy Rami Malek, Jason Clarke, Dane DeHaan, Dylan Arnold , David Krumholtz, Alden Ehrenreich, Kenneth Branagh e Matthew Modine.

Che ne pensate?

Seguiteci su LaScimmiaPensa