Quentin Tarantino, in arrivo l’ultimo film: The Movie Critic

Tarantino
Condividi l'articolo

Si tratta per ora solo di rumour ma presentati da fonti autorevoli: The Movie Critic sarebbe il titolo della sceneggiatura dell’ultimo film di Quentin Tarantino

Dell’ultimo film di Quentin Tarantino si vocifera e si parla già da un po’. Ci sono state molte indiscrezioni e teorie per anni, ma oggi abbiamo forse una prima idea di quello che veramente potrà essere l’undicesimo lavoro del regista di Pulp Fiction e Django Unchained, prima del suo ritiro dalle scene.

Indiscrezioni citate dall’Hollywood Reporter, una delle fonti più autorevoli in materia di cinema, riportano che il film si chiamerebbe The Movie Critic e sarebbe ambientato ad Hollywood negli anni ’70. Dal titolo c’è chi suppone che il film potrebbe riguardare Pauline Kael, una delle più importanti critiche cinematografiche di sempre.

Alla fine degli anni ’70 la Kael accettò un lavoro come consulente per Paramount, grazie a Warren Beatty. Questo potrebbe essere il soggetto della sceneggiatura, che probabilmente si soffermerà sul carattere duro e aspro della famosa giornalista, nota per essere nelle sue recensioni molto “cattiva”. Ed è risaputo che Tarantino ha sempre avuto un grande rispetto per lei.

LEGGI ANCHE:  Quentin Tarantino e Marvel: il mancato film su Luke Cage

Ovviamente, visto quanto fatto da Tarantino in C’era Una Volta a Hollywood, il film si trasformerebbe in un ennesimo grande omaggio al cinema, nello specifico a quello della New Hollywood, ma passando “dall’altra parte”, cioè quella dei critici. In ogni caso, riporta l’Hollywood Reporter, il progetto sarebbe al momento ben chiuso in una valigetta (guarda un po’) e al sicuro.

Ma la notizia è trapelata comunque. Al momento ripetiamo si tratta di rumour ma citati da fonte più che autorevole, e abbiamo ragione di credere che ci sia del vero dietro la notizia. In ogni caso per il momento non si conoscono ovviamente né cast, né data di uscita né altri dettagli. Vi terremo aggiornati per ogni sviluppo.

Al momento pare che il progetto, pure se già pronto, non abbia uno studio di produzione pronto a sostenerlo. Potrebbe essere Sony, dato che Tarantino è in stretti rapporti con Tom Rothman e che la casa ha distribuito C’era Una Volta ad Hollywood. Ma sicuramente uno studio importante si farà avanti.

LEGGI ANCHE:  Le iene - Musica e film

Fonte: The Hollywood Reporter

Continuate a seguirci su LaScimmiaPensa