Mamma ho perso l’Aereo, come sarebbe un FPS sul film

Il designer Simon Brewer ha immaginato Mamma ho perso l'Aereo come un FPS adattandolo al moderno mondo dei videogiochi

mamma ho perso l'aereo
Credits: Simon Brewer/ Twitter
Condividi l'articolo

Mamma ho perso l’aereo, leggendario culti natalizio del 1990 diretto da Chris Columbus con protagonista Macaulay Culkin è uno dei film più iconici della sua generazione. Per questo motivo all’epoca si decise di creare un videogioco ad hoc da portare sulle varie piattaforme come SEGA Genesis o NES.

Questo gioco è divenuto un piccolo cult tra i ragazzi cresciuti in quegli anni tra i quali c’è stato anche Simon Brewer, oggi gamer designer di giochi di assoluta prima fascia come Batman: Arkham Knight. L’artista, preso da un attimo di malinconia natalizia, ha deciso di provare a immaginare come sarebbe un FPS moderno basatto su Mamma ho perso l’aereo. Ecco che ha dunque creato un interfaccia di gioco nella quale vediamo Kevin pronto a difendere la sua casa dall’assedio di Marv ed Henry armato del suo fido fucile giocattolo.

Ho amato e odiato la versione di Mamma ho perso l’aereo per il Sega Genesis e per il Mega Drive, e ho pensato che avevo voglia di fare qualcosa di veloce e rapido per le vacanze. Cosa ne pensate di un Mamma ho perso l’aereo proposto come videogioco adattato ai tempi moderni?

Recentemente Joe Pesci, volto di Harry nei film, ha parlato con People di un possibile terzo film della saga.

LEGGI ANCHE:  Mamma Ho Perso l'Aereo è il Prequel di Saw, la folle Teoria

Anche se non bisogna mai dire mai, penso che sarebbe difficile replicare non solo il successo ma anche l’innocenza generale degli originali – ha detto. È un momento diverso adesso; gli atteggiamenti e le priorità sono cambiati negli ultimi 30 anni.

Nella stessa intervista Pesci aveva anche parlato del suo rapporto avuto con Culkin durante le riprese di Mamma ho Perso l’aereo

Ricordo che Macaulay era un ragazzo davvero dolce e, anche alla sua età, molto professionale. Ho intenzionalmente limitato le mie interazioni con lui per preservare la dinamica tra il suo personaggio, Kevin, e il mio personaggio Harry. Non volevo che si vedesse sullo schermo che eravamo in qualche modo in buoni rapporti. Volevo mantenere l’integrità del rapporto conflittuale

Che ne pensate? Vi piacerebbe giocarci?

Seguiteci su LaScimmiaGioca