Pulp Fiction, Tarantino si rifiutò di ingaggiare Johnny Depp

Ospite in un recente episodio del podcst 2 Bears, 1 Cave, Quentin Tarantino ha rivelato di aver rifiutato Johnny Depp per Pulp Fiction

pulp fiction
Condividi l'articolo

Da qualche mese sul web è apparso il cast originale di attori che Quentin Tarantino aveva pensato per il suo Pulp Fiction (qui per vederlo). Tra i molti nomi presenti uno di quelli che ha maggiormente spiccato è stato quello di Johnny Depp, in lizza per interpretare il ruolo di Pumpkin, poi andato a Tim Roth. Ospite in un recente episodio del podcst 2 Bears, 1 Cave, il regista ha parlato di questa lista e dei motivi per i quali alla fine Depp non ha fatto parte del cast di Pulp Fiction.

Su internet c’è una voce che gira sulla mia lista dei desideri per il cast di Pulp Fiction. Non sapevo esattamente chi volevo che interpretassee questa o quella parte, quindi ho scritto una lista gigantesca con un sacco di nomi. Volevo che fossero tutti pre-approvati perchè non sapevo se avrebbe funzionato, se mi sarebbe piaciuta l’atmosfera con una determinata persona o se avrebbe fatto un buon lavoro, ma volevo comunque farli approvare.

Il co-fondatore di Orion Pictures ed ex presidente di TriStar Pictures Mike Medavoy, tentò in ogni caso di convincere Tarantino a scritturare Johnny Depp. Tuttavia il regista di Knoxville ha rivelato che in caso di rifiuto di Roth avrebbe preferito comunque Christian Slater al Jack Sparrow di Pirati dei Caraibi.

LEGGI ANCHE:  Johnny Depp scherza con i fan sul suo dito mozzato [VIDEO]

Pensi che Johnny Depp nel ruolo di Pumpkin in questo film, che appare nella scena di apertura e in quella di chiusura, aggiungerà così tanto al botteghino? – chiese dunque Tarantino a Medavoy. Mike disse “Non aggiungerebbe un centesimo ma mi farebbe sentire meglio”.

Alla fine Pulp Fiction fu prodotto dalla Miramax e il ruolo andò a Tim Roth. Il resto è storia.

Seguiteci su LaScimmiaPensa