Harry Potter: Felton scambiò Oldman per l’uomo delle pulizie

Tom Felton ha raccontato di quella volta che ha scambiato Gary Oldman per un uomo delle pulizie sul set di Harry Potter

harry potter
Condividi l'articolo

In libreria è appena arrivato Beyond the Wand: The Magic and Mayhem of Growing Up a Wizard, libro di memorie di Tom Felton nel quale l’attore volto di Draco Malfoy racconta molti aneddoti vissuti sul set di Harry Potter. Uno di questi riguarda la brutta figura che fece con Gary Oldman, attore che a partire dal terzo capitolo della saga interpretò Sirius Black.

C’erano alcuni attori sul set che non avresti mai riconosciuto fuori dal personaggio, anche se erano leggende assolute – si legge. Sembravano, e lo dico nel modo più carino possibile, uomini anziani leggermente trasandati. Un giorno ero sul set quando ho visto uno uomo più anziano un po’ trasandato che indossava un vecchio paio di jeans e una maglietta. Di tanto in tanto l’ho visto in giro e ho pensato che fosse uno del personale delle pulizie. Cosa posso dire? Aveva proprio quell’aspetto

Felton ha detto che, mentre era fuori dalla Sala Grande, si è complimentato con l’uomo facendo scricchiolare le sue scarpe sul pavimento lucido, dandogli un pollice in su e dicendo: “Ottimo lavoro, amico!”

Si è girato per vedere se stavo parlando con qualcuno dietro di lui, mi ha dato u’occhiata leggermente strana e non ha detto nulla 

L’attore ha detto di aver incontrato la stessa persona più tardi quel giorno nel reparto acconciature e trucco.

LEGGI ANCHE:  Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald, tutti gli errori e le incongruenze

Portava la famiglia e gli amici in giro per il set di Harry Potter. Un po’ strano, per uno degli addetti alle pulizie. Ho avuto l’orribile sensazione di aver commesso un errore, quindi quando se n’è andato ho chiesto a qualcuno: “Chi è quello?”

A questo punto ha scoperto che quello era niente meno che Gary Oldman.

Ho rabbrividuto per l’imbarazzo quando ho capito che l’avevo scambiato per l’addetto alle pulizie. Volevo scusarmi ma alla fine ho preso la strada più semplice di ignorare totalmente il mio errore e fingere di aver sempre saputo chi fosse. A mia discolpa, per una star così importante, non era affatto spocchioso. Era modesto e con i piedi per terra, lo si vedeva più facilmente preparare una tazza di tè per tutti, piuttosto che provare la sua parte nella stanza.

Fantastico.