Stranger Things, i Duffer su Maya Hawke: “È meglio di qualunque personaggio inventato”

Maya
Condividi l'articolo

Bellissimo il racconto dei fratelli Duffer su come Maya Hawke è stata coinvolta in Stranger Things ed è diventata il personaggio di Robin

Non è un segreto: il personaggio di Robin in Stranger Things è stato uno dei più amati fin dalla sua prima apparizione e gran parte del merito, inutile negarlo, è dell’interprete: Maya Hawke. La figlia di Ethan Hawke e Uma Thurman, che quest’anno ha proseguito la sua carriera anche come cantante, ha vissuto nella serie una bellissima parabola.

A cominciare dalla lotta con il suo stesso essere “awkward”, una emarginata un po’ timida e insicura ma anche logorroica e pasticciona, passando per la sua improbabile ma tenera amicizia con Steve Harrington, praticamente sulla carta il suo opposto. E arrivando al suo difficile coming out, una confessione per i tempi (gli anni ’80) pesante ma accolta proprio da Steve.

Nella quarta stagione poi Robin sembra aver finalmente superato la barriera della timidezza con la ragazza per la quale ha una cotta e gran parte del pubblico sente che se c’è qualcuno che merita una soddisfazione, è lei. Assieme al personaggio di Max, con le stagioni più recenti è divenuta una delle figure più popolari in ST.

LEGGI ANCHE:  Stranger Things 3: Italia 1 dedica un'intera giornata agli anni '80

E il bello è che a quanto pare è stata lei a venir “cucita” sul personaggio di Robin e non viceversa, come spesso si fa. Lo raccontano gli stessi fratelli Duffer, ideatori della serie: “Non sapevamo chi Robin fosse [come personaggio], che cosa la rendeva interessante, che cosa la faceva risaltare. Questo finché la nostra direttrice del casting, Carmen Cuba, ci ha dato una risposta di tre lettere: “È Maya Hawke“.

“Fidatevi”, ci ha detto. Sei mesi dopo stiamo girando in quella gelateria e Maya ci prende da parte e chiede: “Quindi voi ragazzi state in pratica scrivendo… me?” Noi ridiamo perché in sostanza la risposta è: “Bè, sì”. Perché sapete una cosa su Maya? Lei è molto più interessante di qualunque personaggio originale che avremmo mai potuto inventare”.

“Lei è divertente, è pazzescamente strana, è veramente onesta e reale, è acutamente intelligente. La sua energia è un mix tra una giocosa teenager e un’attrice di Hollywood che ha già visto di tutto. Lei è così unicamente Maya e siamo rimasti ossessionati dal catturare la sua essenza e farla scoprire al mondo, perché è una su un milione”.

LEGGI ANCHE:  Stranger Things, due personaggi sarebbero dovuti morire nella prima stagione

“Anche se siamo sicuri che Maya vorrebbe che aggiungessimo che a differenza di Robin lei corre come un essere umano normale, grazie mille”, scherzano poi i registi, riferendosi ad una delle divertenti e peculiari caratteristiche che impreziosiscono il personaggio su schermo. E chiosano quindi: “Davvero è stato gratificante quando il mondo ha trovato Maya irresistibile quanto noi”.

“Ugualmente gratificante è stato vedere la sua carriera esplodere. Tutto quello che sappiamo è che lei è qui per restare e ci sarà ad intrattenere tutti noi per molto tempo. Come possiamo esserne così sicuri? Lei è Maya Hawke. Soltanto… fidatevi di noi”. E noi ci fidiamo, con tutto il cuore.

Fonte: Variety

Continuate a segurici su LaScimmiaPensa