John Wick è il sequel di Matrix secondo una teoria

Secondo una teoria portata avanti da Tom Guise del The Red Bullet, John Wick sarebbe il sequel di Matrix. Ecco perchè

john wick, matrix
Condividi l'articolo

Non tutti se lo ricordano, ma prima che arrivasse la pandemia, il quarto capitolo di Matrix e il quarto di John Wick avrebbero dovuto arrivare al cinema lo stesso giorno. Il covid poi rovinò i piani e i film vennero separati. Questo all’epoca rafforzò ancor più idea che i due franchise fossero collegati non solo dallo stesso attore protagonista. Secondo infatti una teoria portata avanti da Tom Guise del The Red Bulletin uno sarebbe il sequel dell’altro.

Il primo punto a favore di questa teoria sta proprio nella somiglianza dei due protagonisti, Neo e John. Non solo perchè sono in effetti sono entrambi interpretati da Keanu Reeves ma anche per l’estetica dei due personaggi. Vi ricorderete quando, all’uscita del primo trailer di Matrix Resurrections il Neo apparso era molto simile al celebre sicario. Questo perchè appunto, potrebbero essere la stessa persona.

Tuttavia si potrebbe appuntare che Neo sia un esperto guerriero nella simulazione che è Matrix mentre John Wick lo faccia nelle vita vera. Ebbene, secondo questa teoria, tutto quello che vediamo nel secondo franchise altro non sarebbe altro che questo, una simulazione interna a Matrix. La scena in cui John Wick viene investito da un’auto e se ne va completamente illeso, così come la scena in cui Winston (Ian McShane)“mette in pausa” il parco. Gli innumerevoli momenti fisici che sfidano la realtà o anche le “monete” del Continental che sembrano quasi dei soldi in game tipici dei videogiochi, fanno pensare a un qualcosa di virtuale più che di reale.

LEGGI ANCHE:  Le 10 migliori esplosioni in film d'azione

Altro elemento a sostegno della teoria è la presenza in entrambi i film di Laurence Fishburne con un ruolo simile, quasi continuativo. Questi in Matrix interpreta infatti Morphues, maestro e guida di Neo mentre in John Wick 2 è Bowery King, un’altra figura autoritaria, vecchio mentore che preferisce agire nell’ombra. Insomma, un Morphues 2.0.

Infine, ultimo elemento, riguarda i civili che nel mondo di John Wick sembrano quasi essere indiffirenti a quello che accade accanto a loro. Guise fa notare come le persone sembrino non vedere il sicario mentre colpisce i nemici in una metropolitana affollata o in una pista da ballo. Proprio come in Matrix, dove le persone passeggiano casualmente anche se Neo si lancia in aria e abbatte i nemici.

Che ne pensate?

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.