Mercoledì: il Trailer della serie sulla Famiglia Addams di Burton

Ecco il primissimo Trailer di Mercoledì, serie Netflix di Tim Burton ambientata nell'Universo Narrativo de La Famiglia Addams.

novità netflix
Condividi l'articolo

Netflix ha appena rilasciato il primo Teaser Trailer di Mercoledì, nuovissima serie nata dalla geniale mente di Tim Burton e ambientata nell’Universo Narrativo de La Famiglia Addams. Nelle prime immagini possiamo vedere la nostra protagonista, interpretata da Jenna Ortega venire espulsa da varie scuole prima di finire alla Nevermore Academy. Si tratta di un luogo “magico” come ci dice lo stesso Gomez, interpretato da Luis Guzmán che ci confessa anche che è proprio tra quelle mura che è sbocciato l’amore con la sua Morticia, interpretata da una stupenda Catherine Zeta-Jones.

La serie è un giallo con toni investigativi e soprannaturali che ripercorre gli anni di Mercoledì Addams come studentessa alla Nevermore Academy. Preparati a schioccare le dita – ci dice Netflix nella descrizione del video.

In queste nuove immagini abbiamo anche fatto la conoscenza di un nuovo personaggio, la (verosimilmente) Preside dell’Istituto, interpreta da una sempre ottima Gwendoline Christie che continua dunque il suo sodalizio con Netflix dopo il grande successo di The Sandman, recente show della piattaforma della grande N. nel quale ha interpretato niente meno che Lucifero Stella del Mattino.

LEGGI ANCHE:  15 Curiosità su Beetlejuice - Spiritello Porcello di Tim Burton

Non l’abbiamo mai vista da adolescente – aveva spiegato in precedenza la stessa Ortega a Entertainment Weekly. Sai, è divertente, dolce e quasi affascinante ascoltare l’ossessione di questa bambina di otto anni per l’omicidio, il sangue e le budella. Ma man mano che invecchia, quell’atteggiamento sgradevole o [quelle] osservazioni pungenti, sono difficili da farle sembrare come quelle di tutte le altre ragazze adolescenti. Quindi, come possiamo centrare questo personaggio e darle lo stesso fuoco senza farla diventare qualcosa che non è? Inoltre, è una serie di otto ore, quindi, per un personaggio senza emozioni, ci deve essere una sorta di arco emotivo

Che ne pensate di questo primo trailer? Vi attira? Fateci sapere la vostra opinione, come al solito, nei commenti.