Stranger Things, Sink confessa: “Ho dovuto supplicare per il ruolo”

Parlando con Fashion Magazine, Sadie Sink ha rivelato di aver dovuto supplicare la produzione per avere il ruolo di Max in Stranger Things

stranger things, sadie sink
Condividi l'articolo

Arrivati alla fine della quarta stagione nessuno potrebbe immaginarsi uno Stranger Things con qualcuno diverso da Sadie Sink a interpretare Max. Tuttavia l’attrice ha dovuto letteralmente supplicare i produttori per ottenere il ruolo. Parlando con Fashion Magazine ha infatti spiegato che a 14 anni era considerata troppo vecchia per la parte.

Ho implorato e supplicato loro di darmi più materiale in modo da poter mostrare loro qualcosa di nuovo.

I suoi sforzi sono stati ripagati, poiché è stata scelta per la seconda stagione di Stranger Things subito dopo una prova di chimica fatta con Gaten Matarazzo (Dustin) e Caleb McLaughlin (Lucas). 

È una situazione così strana e specifica quella in cui io e il cast di Stranger Things siamo perché il mondo sa chi sono i nostri personaggi ma noi stiamo ancora cercando di capire chi siamo come persone. Penso che essere nel settore ti faccia crescere e maturare più velocemente. Ma per la maggior parte del tempo, è molto divertente perché il cast sta affrontando questa cosa insieme. Onestamente, la mia vita sembra un po’ come un film di formazione

Ritroveremo la Sink, oltre che nella quinta e conclusiva stagione dello show Netflix creato dai fratelli Duffer, anche in The Whale, nuovo film di Darren Aronofsky con protagonsita Brendan Fraser che sarà presentato in anteprima al prossimo Festival del cinema di Venezia (qui la prima immagine). L’attrice ha recentemente parlato con Vanity Fair di questa esperienza avendo parole al miele sia per il regista che per il suo compagno di set.

LEGGI ANCHE:  Stranger Things 4: i fan sconvolti dal plot twist sul Sottosopra

Non credo di aver mai fatto un progetto che avesse così tanto lavoro sui personaggi – ha detto. Darren Aronofsky è brillante, e lavorare con lui è stata un’esperienza davvero formativa, e Brendan è davvero incredibile, è probabilmente il mio essere umano preferito sul pianeta. È stato fantastico vivere quell’esperienza con lui. Ho imparato molto su me stessa come attrice e ho affrontato delle cose che non avevo mai esplorato prima

Che ne pensate?