Johnny Depp ha scritto una canzone sul processo contro Amber Heard

Johnny Depp ha scritto una canzone sul processo per diffamazione contro Amber Heard compresa nell'album realizzato con Jeff Beck

pirati dei caraibi, johnny depp
Condividi l'articolo

Dopo la fine del processo per diffamazione che lo ha visto vincitore ai danni dell’ex moglie Amber Heard, Johnny Depp si è dedicato all’altra grande passione della sua vita: la musica. La star di Pirati dei Caraibi è infatti andato in tour col suo amico Jeff Beck e con lui ha anche inciso un disco, che si intitolerà 18, e che arriverà sugli scaffali a partire dal prossimo 15 luglio.

Del titolo dell’album, Beck ha detto:

Quando Johnny ed io abbiamo iniziato a suonare insieme, si è acceso il nostro spirito giovanile e la nostra creatività. Scherzavamo su come ci sentivamo di nuovo a 18 anni, quindi quello è diventato anche il titolo dell’album.

Il primo singolo estratto dall’album, This is a Song for Miss Hedy Lamarr, è un originale scritto da Johnny Depp

Sono rimasto sbalordito – ha detto Beck. Quella canzone è uno dei motivi per cui gli ho chiesto di fare un album con me.

Depp ha aggiunto:

LEGGI ANCHE:  Johnny Depp e Heard compivano abusi reciproci, secondo la terapista

È un onore straordinario suonare e scrivere musica con Jeff, uno dei veri grandi e qualcuno che ora ho il privilegio di chiamare mio fratello.

Ma quella non è l’unica canzone dell’album scritta dall’attore. Un’altra infatti, titolata Sad Motherf—kin’ Parade è stata dedicata proprio al processo che ha visto protagonista la star.

Penso che tu abbia detto abbastanza per una caz*o di notte – si legge nel testo della canzone trapelato al  Sunday Times. Sei seduto lì come un cane con un prurito di sette anni … Se avessi un centesimo, non arriverebbe alla tua mano

Oltre alle due canzoni originali di Depp, l’album, che è stato registrato negli ultimi tre anni, contiene 13 canzoni tra cui cover di brani di artisti della Motown, Beach Boys, John Lennon, Velvet Underground e Killing Joke.

Cosa ne pensate di questa storia? Ditecelo nei commenti.