I Maneskin presentano una nuova canzone al concerto di Roma

Durante il loro concerto tenutosi al Circo Massimo, I Maneskin hanno presentato la demo di una nuova canzone al pubblico

Maneskin
Credits: Maneskin / YouTube
Condividi l'articolo

Lo scorso 9 luglio è andato in scena, presso il Circo Massimo di Roma, l’attesissimo concerto dei Maneskin. La giovanissima band capitolina ha richiamato a sè circa 70 mila spettatori mandando in visibilio la capitale. Oltre che con i loro brani più famosi, il gruppo ha anche fatto ascoltare al pubblico urlante un estratto di una nuova canzone ancora senza titolo.

Abbiamo deciso di farvi sentire per la prima volta un pezzo che non ha un titolo, non è completo, è una demo. Però ci piace – ha detto il frontman Damian David prima di esibirsi in questo nuovo brano accompagnato dalla chitarra di Thomas Raggi

I Maneskin inoltre, poco prima di questo momento, hanno anche voluto rimarcare la loro posizione politica nei confronti della guerra tra Russia e Ucraina. Prima di intonare il brano Gasoline, scritto qualche tempo dopo lo scoppio delle ostilità belliche, il frontman ha urlato di nuovo”F**k Putin”,

LEGGI ANCHE:  Coachella: l'esibizione dei Maneskin con Beggin' è da brividi [VIDEO]

Ed anche se a qualcuno dà fastidio, continuiamo ad urlarlo. Fancu*lo Putin, Fancula guerra, ogni guerra è sbagliata. Fa**lo i dittatori. E a chi non è d’accordo: Fuck.

Questa esternazione è diventato un marchio di fabbrica della band romana. Vi ricorderete infatti l’urlo a pieni polmoni di Damiano al Festival di Coachella (qui il video). Parlando con la stampa il giorno della finale dell’Eurovision Song Contest, il cantante aveva spiegato la posizione della band.

Lo ridirei per tutti i giorni della mia vita. Mi ha sconcertato che ci sia stata una reazione così forte: è un argomento sul quale non esiste grigio. E’ una guerra ingiustificata e ingiustificabile. Putin è un dittatore moderno, un tirann. Invito gli artisti a farsi sentire. Abbiamo un grande potere e, come dicono i supereroi, da quello viene anche una grande responsabilità. Dobbiamo far sentire la nostra voce soprattutto a un pubblico giovane che deve farsi un’idea. Bisogna prendere posizione e non restare neutrali per paura di perdere il pubblico: lo trovo paraculo

Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Maneskin: quando nessuno li conosceva e suonavano in strada [VIDEO]

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente per altre news e recensioni sul mondo della Musica!

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.