Snoop Dogg: Michael Jordan gli offre 2 milioni per fare il DJ, lui rifiuta

Snoop
Condividi l'articolo

Figuriamoci se Snoop Dogg si abbassa a fare il DJ per due miseri milioncini

Cosa fareste se Michael Jordan, la leggenda del basket in persona, vi offrisse 2 milioni di dollari per fare i DJ a una sua festa? Sappiamo che cosa ha fatto Snoop Dogg: ha rifiutato. Lo racconta il rapper stesso in una nuova intervista nel corso di un podcast, richiamando alla memoria gli eventi.

“Uno dei più folli ingaggi che ho rifiutato era per di due milioni di dollari, per fare il DJ ad un evento di Michael Jordan. E io ho detto di no. Stavo facendo delle altre cose, avevo roba da fare e avevo molti più clienti prima di arrivare a te [a Jordan]”. Il che, considerato il nome dietro l’ingaggio, è davvero tutto dire.

Snoop prosegue dicendo di non aver mai incontrato la leggenda dell’NBA, ma affermando che gli piacerebbe. “Voglio incontrarlo come un fan, come un boss. Tipo ‘Mike, ti amo dai tempi della North Carolina, sono un tuo grande fan, amo quello che fai, sei stato uno dei più grandi a farlo mai”.

LEGGI ANCHE:  Day Shift: Recensione del film con Jamie Foxx e Snoop Dogg

“Dimmi un paio di segreti su come lo fai [giochi così bene?]! Posso avere una foto con te? Vuoi fumare un blunt [eccallà]? Ehi amico, è stato forte!” Un vero fanboy quindi. Chissà se Michael Jordan se la prese di fronte al rifiuto per quell’ingaggio e per quella cifra? Probabilmente, conoscendolo, con Snoop diventerebbero amiconi!

Fonte: NME

Continuate a seguirci su LaScimmiaSente