Breaking Bad: Vince Gilligan ignorò i consigli scientifici sulla Meth

La dottoressa Donna Nelson che collaborò come consulente scientifico alla creazione di Breaking Bad, ha raccontato alcuni retroscena

breaking bad, blue meth
Condividi l'articolo

Di Breaking Bad (qui i 10 migliori episodi) si è oramai parlato di qualsiasi cosa, sviscerato ogni scena, ragionato su ogni particolare. Eppure ancora alcune dichiarazioni a distanza di molti anni ci sorprendono.

Sappiamo infatti che Vince Gilligan per creare il suo plot ricorse all’aiuto di vari scienziati ed agenti della DEA per rendere il tutto il più plausibile possibile. Tuttavia si è preso alcune licenze poetiche che hanno reso la serie memorabile.

Ad esempio, una delle più evidenti è quella che riguarda la celeberrima Blue Meth, la metanfetamina blu che Walt e Jesse cucinano. Questa nella realtà non esiste. Tuttavia, Gilligan ignorò i consigli che gli scienziati gli diedero in favore della storia.

A rivelarlo è dottoressa Donna Nelson, collaboratrice scientifica della serie che, in un’intervista con Showbiz Cheat Sheet ha raccontato qualche interessante retroscena sulla nascita dell’idea della celebre droga azzurra.

La cosa che penso abbia fatto risaltare Breaking Bad è che Vince adora la scienza. E penso che, a giudicare da alcuni dei commenti che ha fatto, era una groupie scientifica da bambino – ha spiegato la dottoressa Nelson. Questo lo ha molto interessato e desiderava che i contenuti scientifici fossero accurati.

Una delle cose che ho imparato all’inizio è che dovevano pensare a come far riprendere la stagione successiva. Non stavano pensando di realizzare un documentario scientifico. Ad esempio, in una delle mie visite sul set, Vince è venuto da me e mi ha detto: “Cosa ne pensi di rendere blu meth?” E ho detto: “Non lo farei”.

Ha detto: “Beh, non ci sarebbe qualche motivo se fosse puro che potrebbe essere blu? Sai, un po’ blu”. E ho detto: “No, perché la metanfetamina è bianca”. E lui: “E se fosse pua?” Allora ho detto: “In quel caso srebbe bianca”. E lui: “E se fosse davvero, davvero, davvero pura?” E ho detto: “Allora sarebbe davvero, davvero, davvero bianca”

Nonostante questa ed altre licenze scientifiche che Gilligan si è preso, la serie è molto curata dal punto di vista scientifico. Questo è uno dei fattori che hanno reso Breaking Bad l’immortale show che è. Che ne pensate?

LEGGI ANCHE:  Breaking Bad diventa un gioco da tavolo, ecco il Monopoly a base di Meth

Per altre news e aggiornamenti continua a seguirci su LaScimmiaPensa.com

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.