Definì Fedez e Chiara Ferragni ebeti, Corona a processo per diffamazione

Fabrizio Corona dovrà difendersi dall'accusa di diffamazione portata avanti da Fedez e Chiara Ferragni che definì "ebeti"

fedez, ferragni, corona
Credits: YouTube/ Chiara e Fedez Stories - The Ferragnez - Wikipedia/ Roberto Vicario
Condividi l'articolo

Ancora guai per Fabrizio Corona. L’imprenditore infatti, al momento agli arresti domiciliari, dovrà difendersi da una denuncia per diffamazione portata avanti da Fedez e Chiara Ferragni. Nel 2019 infatti, durante un’intervista con Mowmag li definì ebeti e fece supposizioni sulla nascita delle futura secondogenita della coppia, Vittoria.

E chi è influente oggi?
Fedez e la Ferragni, anche se sono due ebeti, ma sanno usare i mezzi di comunicazione – aveva risposto Corona. Se fossi stato un agente di fotografi come lo ero prima avrei sicuramente portato a casa qualche foto compromettente di Fedez. Fedez la chiaverà una volta ogni due mesi, a lei di fare l’amore non frega niente. Quello che fanno è tutto studiato a tavolino, secondo me sono andati veramente in quelle cliniche dove scegli il sesso della seconda figlia, nascerà sicuramente bionda con gli occhi azzurri. Per loro i figli sono un progetto editoriale, così possono coprire tutti i target.

Inizialmente il PM Francesca Crupi aveva chiesto l’archivazione del caso affermando che le dichirazioni di Corona fosser talmente generiche e grossolane e pertanto frutto di personali e provocatorie supposizioni da non avere contenuto diffamatorio.

Tuttavia lo scorso gennaio gli avvocati Gabriele Minniti e Andrea Pietrolucci avevano presentato ulteriore querela nei confronti dell’uomo dopo che quest’ultimo aveva deriso l’ultimo album di Fedez sui social scrivendo “archiviata” in riferimento alla richiesta della Procura. Negli ultimi giorni dunque il gip Chiara Cipolla ha accolto la richiesta degli avvocati ed ha ordinato al pm di formulare l’imputazione ai danni di Fabrizio Corona.

LEGGI ANCHE:  Fedez malato, arrivano gli auguri di Salvini: "Forza ragazzo!" [FOTO]

Le parole del Gip

La parola ebeti è un epiteto riferito alla loro persona del tutto gratuito – spiega il gip – mentre le affermazioni sulla figlia Vittoria riguardano la sfera privata e non collegata al ruolo di rilevanza sociale rivestito

La difesa dell’imprenditore aveva cercato di ridurre la gravità delle affermazioni definendole iperboli espressive. Il Gip tuttavia non è di questo avviso:

L’abitudine alla volgarità e alla scurrilità non elide il contenuto offensivo delle parole ma anzi lo amplifica. Ridimensionare atteggiamenti come quelli denunciati in grossolane provocazioni proprie del personaggio televisivo, non fa altro che legittimare comportamenti offensivi destinati a moltiplicarsi e a ripetersi

Che ne pensate?