Leonardo DiCaprio dona 10 milioni dollari all’Esercito Ucraino

L'agenzia di stampa Ukrinform.net ha riportato la notizia che riguarda Leonardo DiCaprio e la sua donazione fatta all'esercito ucraino

film sulla finanza
Condividi l'articolo

La guerra tra Russia e Ucraina imperversa e il governo del presidente Volodymyr Zelensky ha chiesto a più riprese un aiuto economico al mondo per fornire difese contro gli assalti delle truppe del Presidente Putin. Sono moltissime le star del mondo dello spettacolo che si stanno muovendo. Tra di loro non poteva di certo mancare Leonardo DiCaprio, spesso in prima linea quando si tratta di filantropia. Secondo quanto riprotato dall’agenzia di stampa ucraina Ukrinform.net, la star di Don’t Look Up ha donato ben 10 milioni di dollari per aiutare i finanziamenti dell’esercito del Paese occupato.

La superstar di Hollywood, famosa per il suo ruolo nel film di successo ‘Titanic’, Leonardo DiCaprio, ha trasferito dieci milioni di dollari al governo ucraino mentre la guerra infuria tra Russia e Ucraina. Presumibilmente, l’enorme donazione ha lo scopo di sostenere gli sforzi bellici e gli sforzi umanitari all’interno del paese – si legge nel rapporto.

La stessa fonte riporta inoltre un’altra notizia riguarda la star di Hollywood. La nonna materna di DiCaprio infatti, Elena Stepanovna Smirnova, era originiaria di Odessa, una delle tante città ucraine che in questo momento stanno vivendo il conflitto.

LEGGI ANCHE:  Gli 11 film che devi vedere se ami Christopher Nolan

Oltre questo esempio riguardante DiCaprio, sono molte altre le star che stanno dando il loro contributo alla causa. Qualche tempo fa vi avevamo parlato ad esempio del gesto compiuto da Ryan Reynolds e da sua moglie Blake Lively. I due hanno infatti deciso di donare un milione di dollari per aiutare i rifugiati che fuggono dall’Ucraina che, secondo alcune stime recenti, potrebbero arrivare ad essere 4 milioni se il conflitto dovesse proseguire (qui tutti i dettagli).

Quest’atto di generosità dell’attore premio Oscar per The Revenant non deve certo sorprendere. Sono anni infatti che si trova sempre in prima linea soprattutto per quanto riguarda i problemi ambientali. Dunque non era difficile immaginare che avrebbe colto anche questa occasione per fare la sua parte. A prescindere dalle radici familiari.

LEGGI ANCHE:  Samuel L. Jackson: "Jonah Hiil ha detto più parolacce di me? Ca**ate"

Insomma, il solito cuore di Leo.

Avatar di Matteo Furina
In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.