The Batman, Pattinson: “Mia interpretazione ispirata a Michael Corleone”

Parlando con il Los Angeles Times, Robert Pattinson ha spiegato che la sua interpretazione in The Batman è ispirata a Michael Corleone

the batman, michael corleone
Condividi l'articolo

The Batman è al momento nelle sale. Si tratta dell’ennesima rappresentazione di un personaggio davvero amatissimo. Dunque era assolutamente complicato per il protagonista Robert Pattinson portare qualcosa di nuovo all’eroe di Gotham. Parlando con il Los Angeles Times, l’attore britannico ha rilevato che per riuscire a dare una vena originale alla sua performance si è ispirato a due mostri sacri dalla cultura pop: Kurt Cobain (ne avevamo già parlato qui) e Michael Corleone, leggendario personaggio interpretato da Al Pacino nella saga de Il Padrino.

Nel nostro primo incontro, Matt [Reeves, il regista] ha specificato che Kurt Cobain era uno dei cardini del personaggio. Mi ha messo qualcosa in testa. C’è qualcosa in questo tipo di tormento autoimposto che ho sempre trovato davvero interessante e riguardante una vita che non sei del tutto sicuro di volere ma che senti anche di non poter mollare. Ricordo che abbiamo anche parlato molto di Michael Corleone.

Il collegamento con il personaggio de Il Padrino ha senso, poiché entrambi sia lui che Bruce Wayne sono eredi di vaste fortune che operano in aree etiche abbastanza grigie mentre cercano di capire le loro vere identità. Reeves ha elaborato il Bruce Wayne di Pattinson, dicendo che è un personaggio che essenzialmente è rachitico

LEGGI ANCHE:  The Batman, Andy Serkis sarà Alfred [UFFICIALE]

Una delle grandi cose di Batman è che, poiché non ha superpoteri, è estremamente psicologico – spiega il regista. Fa quello che fa per fare fronte a qualcosa che gli è successo e che non ha mai superato. Sta esorcizzando questi demoni notte dopo notte dopo notte.

È un personaggio che essenzialmente è rachitico. È un po’ bloccato emotivamente all’età di 10 anni, e questo è esacerbato dal fatto che ha questa rete di sicurezza data dal fatto di essere incredibilmente ricco. Ma sceglie di fare questa cosa molto coraggiosa, audace, sconsiderata, quasi suicida, cercando di dare un senso alla sua vita, uscendo e prendendo la legge nelle sue mani.

Cosa ne pensate? Avete già visto The Batman?