Neve Campbell: “Sono sopravvissuta all’attacco di un orso sul set” [VIDEO]

neve campbell, orso
Condividi l'articolo

Neve Campbell, protagonista dell’amatissima saga di Scream, sta per tornare al cinema con il quinto capitolo della saga. Per questo motivo è stata intervistata al The Kelly Clarkson Show. Per l’occasione ha ripercorso i vari step della sua carriera, tra i quali forse il più spaventoso. L’attrice infatti ha raccontato di come su un set di un non ben meglio specificato film, a 17 anni, ha rischiato di morire per mano di un orso.

Stavo interpretando questo ruolo di una ragazza che è tutt’uno con gli animali e c’era una scena in cui venivo inseguita da un orso. Hanno portato quest’orso sul set e per prima cosa mi hanno dato questa grande bottiglia di Coca-Cola per dargli da mangiare.

Dopo aver dato da mangiare all’orso, la crew ha avuto un’altra idea per Neve Campbell e per l’animale.

Hanno detto di immergere la mano nel miele e scappare. “E quando arrivi all’albero laggiù, tendi la mano e dai da mangiare all’orso”. Ho intinto la mia mano nel miele e ho iniziato a correre verso questa roccia e mi giro, e ho allungato la mano, e vedo che l’orso non sta rallentando, e non stava puntando la mia mano.

Invece di mangiare il miele dalla sua mano, l’orso ha afferrato l’attrice per una gamba.

LEGGI ANCHE:  Scream 5: Neve Campbell torna ufficialmente come Sidney Prescott [video]

Mi prende per una gamba e mi trascina attraverso la foresta. Mia madre, che stava visitando il set quel giorno, inizia a urlare. L’intera troupe è congelata perché nessuno può credere a quello che sta succedendo. Tutto quello che riesco a pensare di dire è: “Mi sta mordendo”, come se non fosse ovvio

Campbell ha rivelato di essere stata salvata dall’orso una volta che una persona ha iniziato a lanciare pietre contro l’animale.

È così sciocco, ma ci viene chiesto di fare cose stupide – ha concluso la Campbell.

Davvero assurdo.

In teoria sono un giornalista. In pratica scrivo di cose belle su un sito bellissimo. Perchè dai, nessuno è più fico della Scimmia.