Eric Clapton dona 1000 sterline al gruppo no-vax “Jam For Freedom” [FOTO]

Eric
Condividi l'articolo

Eric Clapton prosegue la sua crociata no-vax

Eric Clapton è no-vax: ormai lo possiamo dire apertamente. Lui, di certo, non fa molto per nascondere le sue posizioni. Dopo aver protestato in varia misura nei confronti di quarantene e misure di restrizione adottate nel suo paese, il mitico chitarrista ha deciso di recente di sostenere attivamente la band Jam For Freedom.

Costoro, un giovane gruppo inglese, sembra abbiano nel loro fare musica l’unico scopo di protestare a gran voce contro vaccini e annessi. Il loro “programma” riportato dal NME, prevede di: “Mettersi alla testa della rivoluzione pro-libertà che sta accadendo globalmente come risposta alle restrizioni dei nostri basilari diritti umani di lavorare, viaggiare e vivere”.

Una delle loro canzoni, a titolo indicativo, si intitola “We Are The 99%” (“Siamo il 99%”); nelle liriche recita: “Ficcatevi i vostri velenosi vaccini su per il culo”. A questa band di recente Clapton ha deciso di donare 1000 sterline, tramite una pagina GoFundMe, con l’ovvio scopo di supportare la loro attività e quindi, per forza, il messaggio da essi diffuso.

LEGGI ANCHE:  Eric Clapton denuncia una donna che vende su eBay un bootleg di un suo concerto

Non è tutto. Il mitico chitarrista è anche arrivato a prestare ai Jam For Freedom il suo personale tour bus, con il quale i giovani musicisti potranno seguitare ad organizzare concerti illegali (jam) all’aperto e in luoghi pubblici, in barba ad ogni misura preventiva anti-virus. Il tutto è tranquillamente documentato da diversi post social entusiasti della stessa band.

Fonte: NME