Emily Ratajkowski accusa Robin Thicke di averla molestata [VIDEO]

Emily
Condividi l'articolo

Pesanti le accuse della supermodella Emily Ratajkowski nei confronti del cantante Robin Thicke

Ricorderete tutti il famoso video Blurred Lines, di Robin Thicke feat. Pharrel Williams. E di sicuro ricorderete, nel video, la straripante figura di Emily Ratajkowski. La supermodella, che nel video appare assieme a due colleghe, ha trovato il grande successo internazionale proprio grazie alla sua partecipazione al video di Blurred Lines.

Sì perché mentre la versione del video che possiamo vedere oggi, qui sotto, è quella “censurata” per il grande pubblico, è ben noto che ne esiste un’altra, diffusa inizialmente, con nudità integrale. Nudità, si intende, delle tre modelle presenti. Cosa con la quale, del resto, la stessa Emily asseriva di essere perfettamente a suo agio.

Oggi però la supermodella americana svela un dietro le quinte poco piacevole, coinvolgente nientemeno che il cantante Robin Thicke in persona. Racconta che durante le riprese, ad un certo punto, il cantante arrivò sul set “Un po’ ubriaco, per girare da solo assieme a me”. Da lì, si è verificato quello che la modella descrive chiaramente come un episodio di molestia sessuale.

LEGGI ANCHE:  Emily Ratajkowski colpisce con un "tatuaggio" contro Weinstein [FOTO]

“Improvvisamente, dal nulla, ho sentito la freddezza e l’estraneità delle mani di uno sconosciuto che afferravano i miei seni nudi da dietro. Istintivamente mi sono allontanata, guardando verso Robin Thicke. Lui ha sorriso in maniera goffa e si è fatto indietro, i suoi occhi nascosti dietro gli occhiali da sole”.

Le accuse vengono sostenute da Diane Martel, la regista del video, che racconta: “Ricordo quando lui le afferrò i seni, uno in ciascuna mano. Stava dietro di lei, erano entrambi di profilo. Ho gridato nella mia voce di Brooklyn, molto aggressiva: ‘Che cosa cazzo fai, basta! La ripresa è finita!'”

La Ratajkowski racconta tutto in un’anteprima del suo libro, My Body, in uscita il 9 novembre. Thicke non ha commentato l’accusa ma la regista Martel ha spezzato una lancia per lui, asserendo che: “Se non fosse stato ubriaco, non l’avrebbe fatto”. Emily sostiene di non aver detto nulla prima perché “non voleva pensarci” e per “proteggere l’ambiente di lavoro” e l’affinità professionale con la Martel.

LEGGI ANCHE:  Blurred Lines: il video osè con Emily Ratajkowski che fece scandalo [VIDEO]

Fonte: NME